Menù

Isernia, attesi migliaia di fedeli per la festa di San Pietro Celestino

Isernia, attesi migliaia di fedeli per la festa di San Pietro Celestino

Migliaia di fedeli, provenienti da tutto il Molise e anche da fuori regione, sono pronti ad ‘invadere’ Isernia per uno degli eventi più attesi e sentiti dall’intera comunità: le celebrazioni in onore di San Pietro Celestino. Tra fede e tradizione sono tante anche quest’anno le iniziative che faranno da cornice alla festa in onore del ‘Santone’. Da giorni il Comune al lavoro per organizzare al meglio la giornata di venerdì 19 maggio. L’assessore comunale al Suap, Emanuela Guglielmi, ha annunciato che con delibera di giunta sono state individuate le zone per lo svolgimento della fiera, che avrà luogo dalle ore 8 alle ore 23.
Le aree interessate sono quelle comprese fra l’imbocco di corso Marcelli e corso Garibaldi (lato sinistro salendo dal centro storico), nonché largo Cappuccini, piazza Pio IX, piazza Alessandro Volta, largo Santa Maria delle Monache, largo Purgatorio, piazza Trento e Trieste, piazza Andrea d’Isernia, vico Mercatello, largo Mercatello, piazza Celestino V, piazza Carducci, via Ermanno D’Apollonio, largo San Domenico, largo Maddalena e corso Garibaldi (lato antistante la sede delle Poste Italiane). «In piazza Celestino V – ha sottolineato l’assessore – sarà vietato parcheggiare e verrà interdetta la localizzazione di banchi di vendita, giacché sarà consentito installarvi solo piccoli gazebo con prodotti artigianali e dimostrativi. Le paninoteche ambulanti saranno ubicate nelle zone periferiche della fiera, laddove potranno essere garantite più agevoli vie di fuga». Evento centrale della giornata sarà la processione lungo le vie del capoluogo pentro. La partenza è prevista alle ore 17:15 e percorrerà le strade del centro storico, secondo il seguente itinerario: chiesa di san Pietro Celestino, corso Marcelli, piazza Celestino V, piazza Carducci, via d’Apollonio, via Kennedy, piazza Tedeschi, via Lorusso, piazza Celestino V, rione Codacchio, vico e piazza Sanfelice, corso Marcelli, arrivo in Cattedrale alle ore 18:30. Nel duomo, il vescovo Camillo Cibotti celebrerà il Pontificale, al termine del quale il corteo processionale riprenderà il suo percorso, transitando in corso Marcelli, piazza Trento e Trieste, vico Marilli, largo sant’Angelo, corso Marcelli, largo sant’Ippolito, breve sosta nei pressi dell’ospedale e rientro nella chiesa di san Pietro Celestino. Durante la processione, la polizia municipale disporrà momentanee limitazioni alla circolazione stradale.
Cresce l’attesa anche per la mostra ‘Itinerario iconografico nel territorio di Isernia attraverso le stampe del XVII, XVIII, XIX e XX secolo’organizzata dalla Diocesi di Isernia-Venafro e dalla Parrocchia San Pietro Apostolo che si svolgerà sempre venerdì, presso la Cattedrale di Isernia dalle ore 9 alle ore 21. Un percorso stimolante per scoprire la città d’Isernia da un’altra prospettiva: un percorso unico e per certi versi inedito che contempla il centro antico della città che congiunge le due estremità della città: largo San Rocco, dove si facevano le ‘pergamine’ e largo Cappuccini, vale a dire l’ingresso a sud della città. L’itinerario iconografico è ricco e vario, anticipato da una stupenda locandina curata da Sigma Studio con un ‘dISegno’ di grande qualità dell’architetto Massimo Sterpetti, riproducente in chiave moderna palazzi, chiese e monumenti della città d’Isernia Si tratta di un percorso suggestivo con incisioni, disegni, cartografia storica, mappe e foto inedite riprodotte scrupolosamente dal curatore della mostra Pasquale Damiani, in collaborazione con Paolo Buccini e Ambrogio Cirillo, con un’attenta classificazione, previa ricerca storica, datazione, analisi iconografica che punta alla rivalutazione di questi piccoli capolavori, patrimonio culturale, storico e artistico della città d’Isernia.
Eventi dedicati al Santone sono previsti anche per domani. Alle ore 18 nella chiesa di San Francesco la folk-band ‘Il Tratturo’ terrà il suo concerto n. 1727, proponendo un affascinante programma di musiche popolari e canti dialettali a tema religioso. L’evento è stato organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Isernia, con la collaborazione della Diocesi di Isernia-Venafro. L’ingresso è libero.
E, sempre domani alle ore 18, nella chiesa di San Pietro Celestino si terrà il convegno ‘Sulle orme di Celestino, promosso dal Rotary Club in collaborazione con il Comune e la Diocesi. Nel corso dell’incontro gli esperti si confronteranno sul tema e verranno illustrate le proposte e i suggerimenti per la creazione di un ‘Itinerario Celestiniano’.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.