Menù

Facchinetti assediato dopo una battuta: «Non vi ho offeso, verrò per le vacanze»

Facchinetti assediato dopo una battuta: «Non vi ho offeso, verrò per le vacanze»

Mentre il web si ribella a Paolo Bonolis, che sulla Rai conduce ‘La notte di Vasco’, Francesco Facchinetti distrae i molisani. Twitta: c’è più gente da Vasco che in Molise. Al Modena Park sono in 220mila.
Via, si ricomincia. Non solo su Twitter in risposta al cantante (figlio di Roby Facchinetti), anche su Facebook il contagio dilaga. «Mezzo Molise è lì, l’altra metà si ricorda di tuo padre quando è stato in Molise con i Pooh. Nessuno di loro si ricorda di te», gli ‘spara’ Bulla Ciao. Qualcuno scomoda il razzismo.
È sempre l’orgoglio molisano, quello che si risveglia il tanto che basta a reagire, a monopolizzare poi le conversazioni social di domenica mattina. C’è chi sa rispondere con ironia e scoppia la risata. Chi la prende (e si prende) troppo sul serio. Una regione che ha fatto del ‘Molise non esiste’ un brand ormai consolidato perché si scaglia contro una battuta anche piuttosto ovvia? E che peraltro lo riporta in mezzo alla scena? Tant’è, la polemica monta e non scema. Finché Facchinetti, domenica nel primo pomeriggio, addirittura butta giù una nota. Titolo: il Molise esiste. E la twitta. «Ieri ho fatto una battuta dicendo che c’erano più persone al concerto di Vasco piuttosto che in Molise. Questa constatazione, basata su una mezza verità (il Molise ha circa 300.000 abitanti) ha scatenato l’ira di qualche molisano, per fortuna non tutti, dicendomi le peggiori cose al mondo. Primo, respirate perché sta arrivando l’estate. Secondo, nessuno ha mai offeso il Molise. Terzo, ho fatto concerti in Molise, purtroppo una volta cantavo e, sia io che mio padre, abbiamo sempre parlato bene di questa regione incredibile. Ora, se siete incazzati perché siete interisti come me e l’Inter non vince neanche se gioca da sola, va bene; ma se veramente quelle parole vi hanno offeso», allora vuol dire, conclude, che neanche prima vi ero simpatico (lui è più esplicito).
In attesa della rivolta, a questo punto, degli interisti, Facchinetti dà il suo contributo alla ripresa della regione: «Viva il Molise, il Molise esiste! Quest’estate verrò in vacanza da voi con la mia famiglia».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.