Menù

Da Altilia a San Vincenzo, un successo le aperture serali di musei e siti d’arte

Da Altilia a San Vincenzo, un successo le aperture serali di musei e siti d’arte

Di sera al museo. Fino a metà settembre sarà possibile. Un’idea che ha riscosso già molto successo. Il Polo museale è soddisfatto dei riscontri dell’iniziativa che ha visto tappe affollate a Campobasso, Sepino, Gambatesa e San Vincenzo al Volturno.
La direzione regionale guidata da Leandro Ventura ha aderito – con musei, monumenti e aree archeologiche di propria competenza – al progetto di aperture straordinarie serali promosso dal Ministero dei Beni culturali per l’estate 2017. Il primo mese ha portato risultati molto positivi, è il consuntivo del Polo molisano, soprattutto per il Complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno, il Museo della città e del territorio a Sepino-Altilia, il Castello Di Capua di Gambatesa, il Museo provinciale Sannitico di Campobasso e quello nazionale del Molise del Castello Pandone a Venafro.
Il 6 agosto, riepilogano da Palazzo Japoce, prima domenica del mese e con ingresso gratuito, tanti visitatori del Museo Provinciale Sannitico hanno vissuto una serata di archeologia, musica e degustazione di vini molisani. Al Museo del Castello Pandone, intanto, un numero di turisti superiore alle aspettative – sottolinea il direttore Ventura – ha potuto osservare le stelle dal terrazzo del mastio del castello riuscendo a osservare, per un breve periodo, anche la stazione orbitante internazionale.
Durante la notte di San Lorenzo, inoltre, in molti hanno partecipato all’evento “Racconti dell’abbazia sotto le stelle”. A San Vincenzo al Volturno, una delle abbazie più grandi e potenti d’Europa nel Medioevo, un viaggio nella vita di quel tempo. Le costellazioni e la via lattea a fare da sfondo. Chi invece ha preferito Altilia, tanti anche in questo caso, ha potuto ripercorrere, in una delle città romane meglio conservate d’Italia, la vita quotidiana che si svolgeva in quel sito con la passeggiata archeologica teatralizzata “Urbanitas” a cura dell’associazione ‘Memo cantieri culturali’.
Sempre il 10 agosto al Castello Di Capua, in occasione dell’apertura straordinaria, si è svolta l’inaugurazione della mostra “FerroCarta” dell’artista Antonio Finelli, visitabile fino al 27 agosto prossimo. Anche in questo caso, evidenzia Ventura, «un enorme successo di pubblico».
Le aperture serali straordinarie estive continueranno in tutti i musei, castelli e aree archeologiche gestite dal Polo museale fino a metà settembre, dunque. Per avere informazioni e visionare il calendario degli eventi si può consultare il sito www.musei.molise.beniculturali.it o la pagina Facebook “Polo Museale del Molise”.

Commenta