Menù

La Uil chiama lavoratori, disoccupati e pensionati. E torna Barbagallo

La Uil chiama lavoratori, disoccupati e pensionati. E torna Barbagallo

Chi un lavoro ce l’ha. Ma pure i disoccupati e i pensionati. Sono loro il target di riferimento e gli interlocutori principali della Conferenza di organizzazione della Uil Molise che si svolgerà giovedì prossimo a Termoli.
Ai lavori, il segretario generale Carmelo Barbagallo che torna in regione dopo nove mesi dalla sua ultima visita.
«Carmelo sarà reduce – spiega la segretaria regionale Tecla Boccardo – da poche ore dall’incontro in calendario con il ministro al Lavoro Poletti sulla riforma delle pensioni, quindi certamente avremo anche l’opportunità di ricevere in anteprima notizie su come la trattativa con il governo stia proseguendo su quel tema. Ma non solo. Il prossimo 12 settembre, a Bari, si terrà la consueta assemblea nazionale della Uil, incentrata sui temi legati al Mezzogiorno, a cui il Molise parteciperà con una folta delegazione, e nella quale saranno specificati i nuovi obiettivi del sindacato, alla luce del tanto lavoro fatto che ha portato al rinnovo di diversi contratti e alla futura attività che ci caratterizzerà fino al prossimo congresso».
Tanti, quindi, gli argomenti su cui ragionare e confrontarsi il 14 settembre a Termoli con il segretario. Anche la scelta della location, stavolta si è deciso di spostarsi nel basso Molise, non è casuale. Fulcro del riconoscimento di area di crisi non complessa e luogo in cui uno stabilimento che ha fatto la storia del Molise, lo Zuccherificio, ha chiuso definitivamente i battenti.
«Con Carmelo si è deciso di incontrarci e di incontrare i lavoratori, disoccupati, giovani e pensionati presso il Consorzio per lo sviluppo industriale della Valle del Biferno, luogo simbolo dell’industria molisana e che vogliamo torni a essere protagonista dell’economia regionale, anche attraverso l’introduzione della Zona economica speciale. Sarà una bellissima giornata a cui prenderanno parte anche diversi segretari nazionali – conclude Boccardo – nel corso della quale incontreremo tanti iscritti e simpatizzanti, in cui presenteremo un nostro “manifesto per lo sviluppo” che diffonderemo un po’ ovunque e che sottoporremo alla nostra politica, proprio in vista dei prossimi appuntamenti elettorali».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.