Menù

Vivi la tua città, partenza in sordina e poi boom di presenze

Vivi la tua città, partenza in sordina e poi boom di presenze

Venerdì la partenza un tantino a rilento. Sabato il boom.
“Vivi la tua Città” ha confermato gli importanti numeri che avevano caratterizzato le tre precedenti edizioni. Migliaia le persone che hanno invaso le vie del centro di Campobasso e del borgo antico, per seguire i tantissimi eventi in programma nei diversi angoli e piazzette del cuore del capoluogo molisano.
La serata di venerdì aveva già fatto registrare numeri notevoli rispetto alla consuetudine del periodo, ma la seconda serata (sabato 9 settembre) è stata quella durante la quale si sono registrate presenze record, che in città si riscontrano soltanto in occasione del Corpus Domini, della processione del Venerdì Santo e in talvolta nel corso delle festività natalizie.
Il centro ha iniziato ad affollarsi già dal primo pomeriggio, con la promozione delle discipline sportive, lungo Viale Elena.
Pienoni registrati in Piazza Municipio per la ‘Vertical Session’ e in Piazza della Vittoria, dove si sono esibiti la giovanissima band Csm e il gruppo “Five Point”.
Anche tutta la parte vecchia del capoluogo ha registrato numeri importantissimi grazie agli eventi connessi alla manifestazione “Campobasso 1587: ambientazioni, storie ed animazioni rinascimentali al borgo antico”.
Tantissimi giovani invece in via Ferrari e davanti a tutte le attività commerciali che hanno organizzato eventi.
Ottima l’affluenza nei negozi aperti (molti hanno deciso di tenere le saracinesche abbassate): chi ha deciso di aderire alla manifestazione promossa dall’amministrazione non ha sbagliato: fino a notte inoltrata è stato un via vai di clienti, così come l’area fieristica è stata presa d’assalto dalle migliaia di persone che hanno trascorso le due serate all’insegna del divertimento e del relax.
“Vivi la tua Città” ha dimostrato di essere un format che piace, destinato a chiudere l’estate, prima del rientro a scuola e del ritorno alla normalità dopo il periodo estivo.
«Una quarta edizione iniziata piano piano nella giornata del venerdì e aumentata d’intensità nella serata di sabato – il commento dell’assessore alle Attività produttive, Salvatore Colagiovanni -. Una manifestazione molto sentita e frequentata, leggermente diversa da quelle precedenti perché ha visto, per la prima volta, la realizzazione di un evento importante e di successo sulla facciata del Municipio. Sul palco di Piazza della Vittoria, invece, si sono esibiti quattro gruppi molisani, che hanno sbalordito i presenti con le loro performance. A dimostrazione che, con la qualità degli spettacoli, si può essere profeti in patria. I Crociati e Trinitari, inoltre, hanno sorpreso tutti – ancora Colagiovanni – soprattutto i più scettici. Nella zona dei pub, in via Ferrari, si è registrata un’alta densità di persone, soprattutto giovani. Venerdì – spiega l’assessore comunale – è stata una serata di rodaggio, come era già avvenuto due anni fa, in vista del clou del sabato. La Casa comunale, aperta e colorata come non avviene mai, è stata la lieta sorpresa della seconda serata dell’evento».
Un successo che, ovviamente, è frutto di grande impegno e di «un lavoro massacrante. È doveroso, dunque – ancora Colagiovanni -, un ringraziamento alla struttura comunale del Commercio, soprattutto nelle persone di Luigi Pisani e Letizia Colella, grazie alla quale è stato possibile realizzare “Vivi la tua Città”. Chi ha lavorato è stato guidato dalla passione di vedere Campobasso piena e colorata. Un grazie anche agli sponsor, così come un plauso va all’ingegner Gianfranco Angeli, il quale ha coordinato alla perfezione il piano della sicurezza. Un ringraziamento particolare, infine, va alla presidente della Commissione Cultura, Giovanna Viola, al presidente della Commissione Commercio, Antonio Molinari, così come a tutta la maggioranza, che mi consente di lavorare ».
A dimostrazione che quando la politica va oltre gli steccati avviene che qualcosa di buono produce, l’assessore dice grazie pure «alle consigliere in quota all’opposizione Carla Fasolino e Marialaura Cancellario. Quando la politica si unisce riesce a realizzare progetti importanti per la città».
Anche per l’edizione 2017 non sono mancate – accede sempre – le polemiche. Colagiovanni non appare sorpreso, anzi, quasi le attendeva: «Le note polemiche non mancano mai – la frecciatina dell’assessore -. Ho sentito lamentele che definire imbarazzanti è forse poco. Mi hanno contestato la difficoltà a trovare parcheggio… Cosa aggiungere… A chi critica a prescindere dico che continueremo a organizzare questi eventi, perché Campobasso ha vissuto un momento importante. Ne hanno tratto beneficio tutti i commercianti, che hanno collaborato. È stato stressante, ma l’orgoglio di aver visto una città viva è stata la pagina più bella di questo fine settimana».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.