Menù

Perde il controllo dell’auto che si ribalta, muore a soli 29 anni

Perde il controllo dell’auto che si ribalta, muore a soli 29 anni

Due vittime nel giro di poche ore. È il drammatico bilancio registrato nel fine settimana lungo le strade molisane. Domenica pomeriggio l’incidente sulla Bifernina che è costato la vita a Maria Varra, 51enne di Campobasso. Qualche ora dopo, nella notte tra domenica e lunedì, un’altra tragedia: Costantino Fratantuono stava percorrendo la Provinciale 15 quando, nel tratto compreso tra Fossalto e il bivio di Salcito, ha perso il controllo della sua auto finendo fuori strada. La Golf su cui viaggiava si è ribaltata prima di terminare la sua corsa in un prato. Un impatto che non ha lasciato scampo al giovane di Fossalto di appena 29 anni. Inutile l’intervento del 118: quando i soccorritori sono arrivati sul posto il cuore di Costantino aveva già smesso di battere. Sul luogo dell’incidente sono arrivati i Carabinieri di Trivento e la Polizia Stradale di Campobasso per effettuare i rilievi e stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione le gomme dell’auto hanno perso aderenza con l’asfalto reso viscido dalle abbondanti piogge delle ultime ore. La notizia della morte del giovane si è subito diffusa in paese, dove Costantino era molto conosciuto per la sua attività di allenatore di calcio. Tutta la comunità si è stretta intorno alla famiglia Fratantuono – alla madre e alla sorella del 29enne – che già qualche anno fa è stata colpita da un altro grave lutto.
Sconvolto il sindaco di Fossalto Nicola Manocchio che ha proclamato per la giornata di oggi il lutto cittadino. «Domenica eravamo insieme ad un matrimonio – racconta il primo cittadino senza nascondere il dolore – ha lasciato prima la festa per riaccompagnare la fidanzata a Trivento e perché la mattina dopo si sarebbe dovuto svegliare presto per andare al lavoro. Poi sulla via del ritorno la tragedia».
In tanti hanno voluto lasciare un messaggio di cordoglio sulla bacheca Facebook di Costantino, «La gentilezza fatta persona – scrive Mariagrazia – un cuore grande, un sorriso sempre pronto ad aprirsi sul tuo volto. Questo sei nei miei pensieri, anche ora probabilmente, riabbracciando il tuo papà, starai sorridendo di cuore. Mancherai tanto a tutti noi!»
«Buon viaggio Costantino – il messaggio di Angelo – ho avuto la fortuna di conoscerti un paio di anni fa e subito ho capito che eri una brava persona, sempre disponibile e sorridente con tutti i ragazzi della scuola calcio. Forse lassù avevano bisogno di persone come te. Riposa in pace amico». E ancora: «Le parole stentano a venir fuori. Troppo giovane, troppo buono per lasciarci. I cuori sono a pezzi. Arrivederci ragazzo, giovane amico».
I funerali di Costantino Fratantuono si terranno oggi alle 15 nella chiesa di Santa Maria Assunta a Fossalto.

 

Commenta