Menù

Madonna di Fatima, la statua benedetta da Papa Francesco arriva a Campobasso

Madonna di Fatima, la statua benedetta da Papa Francesco arriva a Campobasso

Arriverà domani, in elicottero, la copia originale della statua della Madonna di Fatima, nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a Campobasso.
La prestigiosa copia benedetta nella cappellina delle Apparizioni “cuore” del santuario portoghese, «attraverso la sua presenza, si rende vicina a ciascuno per offrirci lo stesso messaggio e per farsi prossima a coloro che sono nella sofferenza o lontani dalla Fede» come ha spiegato il parroco di sant’Antonio, padre Giancarlo Li Quadri Cassini.
Domani pomeriggio, alle ore 17:45, atterraggio dell’elicottero che trasporta la statua all’eliporto dell’Università del Molise in via Gaetano Scardocchia. All’arrivo, l’arcivescovo della diocesi di Campobasso-Boiano, GianCarlo Bregantini, imporrà la Corona sulla statua della Vergine Maria, dando inizio alla processione con fiaccolata fino alla chiesa di sant’Antonio dove si terrà una concelebrazione eucaristica, presieduta dallo stesso arcivescovo.
La statua sosterà nella parrocchia domani fino al 22 ottobre. Momenti di preghiera, catechesi, rosario e sante messe, avranno luogo durante la permanenza della Madonna delle Apparizioni.
Mentre martedì 17 ottobre, alle ore 19:00, una solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dall’arcivescovo Bregantini, in occasione del 25esimo anniversario di sacerdozio del frate francescano padre Giancarlo Li Quadri Cassini, Ordine dei frati minori.
Seguirà il concerto del coro “Jiubilate” di Campobasso, diretto dal maestro Antonio Colasurdo.
In programma giovedì 19 ottobre, alle ore 15:30, la processione in contrada Tappino, mentre, venerdì 20, alle 15:30, visita della Madonna all’ospedale “Cardarelli”.
Domenica 22 ottobre, alle ore 19:00, fiaccolata di rientro della statua Madonna di Fatima dalla chiesa di sant’Antonio verso l’eliporto dell’Unimol.
«Pellegrini con Maria… Presi per mano della Vergine Madre e sotto il suo sguardo, possiamo cantare con gioia le misericordie del Signore». Nell’invito di papa Francesco quando, il 13 maggio, ha parlato alla moltitudine di fedeli dinanzi alla cappellina di Fatima, tra le mani di Maria per lasciarsi guidare dal suo sguardo. Spinti da una forte devozione mariana, anche la parrocchia di Sant’Antonio di Padova e tutta la comunità diocesana di Campobasso-Bojano, nel centenario delle apparizioni di Fatima, vogliono rendere il proprio omaggio alla madonna portoghese.

Commenta