Menù

Annuncio e Profezia, a Campobasso la presentazione del libro di don Antonio Ruccia

Annuncio e Profezia, a Campobasso la presentazione del libro di don Antonio Ruccia

Don Antonio Ruccia, parroco della chiesa di San Giovanni Battista a Bari e docente di Teologia Pastorale presso la Facoltà teologica della città, sarà a Campobasso martedì 24 ottobre per presentare il suo libro: “Annuncio e Profezia-La svolta kerygmatica per una parrocchia d’evangelizzazione”.
All’incontro, organizzato dall’A.r.v.a.s. e dall’Arcidiocesi, interverranno l’arcivescovo metropolita di Campobasso- Bojano GianCarlo Bregantini, l’autore Don Antonio Ruccia, l’assistente ecclesiastico Arvas Molise Don Fabio Di Tommaso, la giornalista Vittoria Todisco e la presidente Arvas Molise Giuseppina Cutrone.
I messaggi che Papa Francesco propone al clero e ai fedeli sono spesso dirompenti per le innovazioni e le provocazioni che stanno rivoluzionando il sistema, al quale la chiesa ci aveva abituati, di amministrare la fede.
C’è un sogno che Papa Francesco coltiva e di cui parla spesso: “Il sogno di un’Italia ecclesiale, inquieta e vicina agli scartati della vita, lieta e col volto di una mamma anche in tempi molto duri dal punto di vista economico, culturale e sociale”.
Don Antonio Ruccia ha fatto proprio il sogno di Papa Francesco che può diventare reale solo imponendo un cambiamento che deve partire proprio dai parroci e dalle parrocchie e, attraverso il suo lavoro “Annuncio e Profezia” si pone e ci pone molto seriamente la domanda: ‘chi siamo noi, come comunità cristiana’ di fronte al vangelo e di fronte al mondo postmoderno”.
Don Antonio Ruccia spiega che «l’aver sintetizzato in due parole come annuncio e profezia la strada della svolta kerygmatica per una parrocchia che si pone in stato di evangelizzazione, rivela che senza questi due pilastri non è possibile individuare la virata necessaria per progettare una ‘parrocchia da terzo millennio’. Annuncio perché l’asse della sacramentalizzazione fin troppo usato sembra far acqua da più parti e necessita di un cambiamento. Profezia perché si intende proporre una scelta che guardi avanti soprattutto come saper coniugare la vita evangelica con le nuove dinamiche della società contemporanea». Critico. Provocatorio, innovatore ma soprattutto vivace, inquieto, propositivo Don Antonio Ruccia e sarà interessante ascoltarlo e scoprire se il suo modo di intendere l’evangelizzazione coincide con il nostro concetto di cristianità e di fede e come adattarlo al nostro stile di vita.
L’appuntamento è dunque per il 24 ottobre alle ore 18 presso l’auditorium Celestino V di via Mazzini 80 a Campobasso.

Commenta