Menù

Responsabile dell’Ufficio Tecnico, selezione in corso a Bojano

Responsabile dell’Ufficio Tecnico, selezione in corso a Bojano

È in pieno svolgimento la selezione per l’incarico di responsabilità del settore Ufficio Tecnico al Comune di Bojano. La commissione costituita dal segretario generale Ciro Ramunni, presidente, e dagli ingegneri Irene Barilone, dipendente responsabile del servizio tecnico del Comune di Montenero Valcocchiara, e Roberto Falasca, dipendente responsabile del servizio tecnico del Comune di Pozzilli, ha proceduto nella seduta del 2 novembre scorso a completare la valutazione dei titoli, lavoro che era stato iniziato il 27 ottobre in occasione dell’insediamento dell’organismo stesso.
Come si ricorderà i candidati ammessi alla prova selettiva sono stati 31 su 32 domande pervenute nei termini previsti all’Ufficio protocollo del Comune, soltanto una, quindi, è stata scartata dal responsabile del procedimento, Ramunni, durante la fase istruttoria, proprio perché l’interessato non era in possesso del titolo di studio richiesto, cioè il diploma di laurea vecchio ordinamento ovvero laurea magistrale (ex laurea specialistica) in architettura, ingegneria ed equipollenti.
Di seguito I candidati con la valutazione dei titoli: Luciano Chieffo – 18,5; Axel Ciccarella – 15; Luigi Colalillo – 28,75; Emiliano Cordischi – 23; Addolorata Cristofano – 21,75; Giuseppe Cutone – 41,5; Alessio Damiano – 14,5; Alessandra De Stefano – 13,5; Yari Di Biase – 13,5; Gaetano Di Niro – 20; Paolo Di Zanna -18,5; Fabiano Teo Falcione – 15,5; Nicolò Falcione -18; Giacinta Gasdia – 18,5; Raffaele Gentile – 21,5; Francesco Gianfrancesco – 22,5; Francesco Lastoria – 14,5; Sara Maccioni – 15,5; Liberato Marro – 16; Cosimo Montaquila – 14,5; Adamo Musacchio – 39; Elena Oriente – 23,5; Silvia Pasquale – 17; Francesca Pietrarca – 17; Sonia Reale – 20; Vincenzo Rosario Robusto – 39,5; Bart Romano – 15,5; Antonello Stoppiello – 34,5; Liberato Teberino – 40,5; Ugo Toto – 20,75; Livio Valente – 13,5.
Intanto la prova del colloquio è iniziata ieri mattina, martedì 7 novembre, presso la Sala Universitaria di Palazzo Colagrosso, e con molta probabilità dovrebbe essere completata nella stessa giornata. Ciascun concorrente è stato esaminato sulle materie attinenti il profilo professionale da ricoprire, per la valutazione, che sarà espressa in cinquantesimi, si terrà conto dei seguenti criteri: completezza, appropriatezza, correttezza, coerenza logica e sintesi della esposizione. I candidati saranno esaminati in ordine alfabetico.
La commissione ha predisposto cinque gruppi di domande, numerati dal numero 1 al numero 31, in modo che ciascun concorrente chiamato a sostenere il colloquio proceda ad estrarre un foglio numerato, posto all’interno di un’urna, contenente le domande per ciascuna delle materie oggetto di colloquio. Una volta estratti i fogli con le domande, essi sono stati esclusi dalle successive estrazioni al fine di evitare la ripetizione delle medesime domande tra i candidati.
La graduatoria finale sarà la sommatoria, per ogni candidato, del punteggio dei titoli presentati con quello della valutazione del colloquio.
Le dipendenti Rosalba De Marco e Caterina Perrella hanno dato la loro disponibilità a svolgere la funzione di segretario verbalizzante, in sostituzione reciproca.
Il nuovo responsabile del Settore Tecnico di Palazzo san Francesco si occuperà dei settori Urbanistica, Ambiente e Lavori Pubblici, settori che dallo scorso anno sono stati accorpati in un unico settore dalla nuova amministrazione Di Biase in un’ottica di risparmio.
La citata selezione pubblica è finalizzata al conferimento, ai sensi dell’articolo 110, comma 1, del d.lgs. n. 267/2000 (Tuel), di un contratto a tempo pieno e determinato per la durata di un anno, (categoria D1, posizione economica D1), in attesa dell’espletamento del concorso a tempo indeterminato.

E.C.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.