Menù

Stipendio di settembre in saccoccia, ma la Gtm di Termoli mette le mani avanti

Stipendio di settembre in saccoccia, ma la Gtm di Termoli mette le mani avanti

Autunno e notizie novembrine a due facce per i lavoratori della Gtm di Termoli. Dopo il vertice di alcune settimane fa tenutosi in municipio le parti coinvolte, ovvero Comune e azienda, avevano assunto un preciso impegno sul pagamento della mensilità di settembre relativa al servizio di trasporto locale urbano a Termoli. Ebbene, a distanza di due settimane mercoledì scorso, 15 novembre, arriva la comunicazione della Rsa e segretario regionale Filt-Cgil, Cristino Lepore, «Cari amici, in data odierna (mercoledì scorso, ndr) alla Gtm sono stati accreditati gli stipendi relativi alla mensilità di settembre. Devo riconoscere che la Gtm ha onorato gli impegni, in ritardo… ma sono stati onorati». Comunicazione diffusa a tutte le maestranze iscritte alla Filt-Cgil. Tuttavia, essendo decorso già il termine del 12 novembre per il pagamento della mensilità di ottobre, il personale è ancora in fibrillazione, vista anche l’imminenza delle festività natalizie e purtroppo, scripta manent, non sarà un periodo foriero di buone novelle. L’azienda che ha in concessione il servizio nel regime di prorogatio da ormai 4 anni e mezzo ha affisso una nota in bacheca con cui si rivolge alle maestranze e ha anche informato le segreterie di Filt-Cgil, Faisa-Cisal e Uil Trasporti, che non ci sarà trippa per gatti nelle prossime settimane. «Si porta a conoscenza di tutto il personale che, a seguito dei mancati trasferimenti da parte del Comune di Termoli, conseguenti ai mancati pagamenti da parte della Regione Molise, dei contributi di esercizio per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre per complessivi euro 583.638,84, nonché di tutte le poste relative all’una tantum del personale pari a euro 19.986 e all’incremento dei costi relativi al Ccnl/2000 dal 2015 al 2017 pari a euro 810.826,28, somme, queste ultime, regolarmente incassate delta Regione Molise con il trasferimento delle accise da parte dello Stato, questa azienda non è nelle condizioni di pater garantire il regolare pagamento degli stipendi di ottobre, novembre, dicembre e 13esima. Non appena saremo nelle condizioni di disporre delle somme sopra elencate, immediatamente provvederemo al pagamento delle suddette mensilità». Buon Natale a tutti…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.