Menù

Isernia, isola pedonale sul corso per rilanciare il commercio

Isernia, isola pedonale sul corso per rilanciare il commercio

Un tempo era considerato la via dello shopping, ma ora a causa della crisi economica che sembra non voler concedere tregua, corso Garibaldi continua a vivere un periodo di estrema difficoltà. Per questo i negozianti che sono rimasti hanno deciso di rimboccarsi le maniche per provare a rivitalizzare il commercio nella zona. Uno strumento utile in tal senso è di certo rappresentato dall’istituzione dell’isola pedonale. Per questo, accogliendo le istanze dei titolari delle attività, il sindaco di Isernia Giacomo d’Apollonio ha dato il via libera. Corso off limits alle auto dunque per sabato. Come si ricorderà, tale provvedimento, su proposta dei negozianti, è stato autorizzato con atto di giunta comunale, e sono previste nell’ultimo sabato d’ogni mese fino ad agosto 2018.
«L’ordinanza – fanno sapere dal Comune – dispone dalle ore 18 alle ore 21, l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata ed il divieto di transito in Corso Garibaldi (tratto compreso tra Via Farinacci e l’uscita del Terminal ‘Francesco Martino’ per lo svolgimento della manifestazione in oggetto. Dalle ore 18 alle ore 22, è prevista l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata in Via XXIV maggio, lato destro del senso di marcia, nel tratto compreso tra Via Firenze e la prima traversa di piazza Veneziale per consentire la fermata degli autobus di linea extraurbani e sostitutivi delle Ferrovie dello Stato solo per il tempo strettamente necessario alle operazioni di carico e scarico bagagli e salita e discesa passeggeri. Dalle ore 18 alle ore 22, scatta inoltre l’istituzione della sosta degli autobus di linea extraurbani e dei mezzi sostitutivi delle Ferrovie in Via XXIV maggio, lato destro del senso di marcia, nel tratto compreso tra Via Firenze e la prima traversa».
Il corso si animerà con una serie di eventi organizzati con l’obiettivo di rivitalizzare l’area e favorire lo shopping, come ad esempio un prolungamento a sabato del ‘Black Friday. Diverse, infine, le prescrizioni imposte dall’ordinanza, compresa quella di far rispettare il divieto di somministrazione e vendita di bevande in bottiglie di vetro e lattine.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.