Menù

“Progetto Elisabetta” a Vastogirardi, un regalo a Natale per i meno fortunati

“Progetto Elisabetta” a Vastogirardi, un regalo a Natale per i meno fortunati

Ha preso il via martedì l’iniziativa benefica e solidale denominata “Progetto Elisabetta” nell’ambito della quinta edizione di “Un regalo per Babbo Natale”. Una formula completamente nuova quella di quest’anno che però conserva lo scopo principale dell’offerta dei doni natalizi destinati ai bambini meno fortunati. Promosso dalle famiglie Di Tella e Carfagna, con il patrocinio della Pro Loco e del Comune di Vastogirardi, l’evento – iniziato il 12 dicembre – terminerà il 22 dicembre. Durante questi giorni nella chiesa Maria SS. delle Grazie sarà allestito un banchetto dove sarà possibile depositare i doni. Un capo di abbigliamento, scarpe da 0 a 18 anni, usati ma in buono stato, potranno essere consegnati confezionati in carta trasparente e divisi a seconda del sesso, taglia e stagione. Saranno ben accetti anche giocattoli, usati ma in buono stato, e poi lettini, passeggini, carrozzine, seggioloni, coperte e prodotti per l’igiene e la cura personale come pannolini, asciugamani, biancheria intima nuova, ma anche generi alimentari a lunga conservazione.
Chi volesse potrà fare anche un’offerta in denaro, in questo caso è possibile rivolgersi presso il negozio di Marisa Bisciotti e Vapoforno Ionna. Per qualunque tipo di offerta sarà data in cambio la “candela della speranza” simbolo dell’iniziativa. Il ricavato sarà destinato alla acquisto di materiale ludico e didattico per la scuola dell’infanzia di Vastogirardi. Tutti i doni ricevuti saranno consegnati dalla famiglia di Elisabetta alla Caritas di Venafro-consultorio familiare “Il Girasole”. L’iniziativa si concluderà sabato 22 dicembre con una santa messa che sarà celebrata alle ore 16 presso la Chiesa di Maria SS. delle Grazie proprio nel giorno del 46° compleanno di Elisabetta.

Commenta