Menù

Federico corre per la Camera. Si apre la ‘successione’ in M5S

Federico corre per la Camera. Si apre la ‘successione’ in M5S

Nel giorno in cui Mattarella scioglie le Camere e il Consiglio dei ministri fissa al 4 marzo la data delle politiche Antonio Federico ufficializza la sua scelta.
Il portavoce M5S a Palazzo D’Aimmo non correrà per le regionali, né per le ‘regionarie’ con cui la rete individuerà il candidato governatore. Correrà per la Camera dei deputati.
«Negli ultimi giorni – spiega – ho riflettuto a lungo sul lavoro svolto in questi anni in Regione. Un lavoro incredibile perché nato dal nulla, senza soldi ma con tante idee; un lavoro che in sette anni ci ha portato ad esprimere portavoce eletti sia in Regione che nei principali Comuni molisani. In vista delle elezioni politiche di marzo, il Movimento 5 Stelle si prepara a dare la spallata decisiva ad un sistema che ha generato inciuci trasversali, consolidato conflitti di interesse, conservato privilegi e poltrone. Un sistema che va combattuto a viso aperto, con convinzione, preparazione, studio e con un programma che sia faro per tutte le scelte. Ho deciso di mettere a disposizione di tutti la mia esperienza per contribuire a dare questa spallata che arriverà con forza proprio dal Sud dell’Italia: sono pronto a dare la disponibilità per una candidatura alla Camera dei Deputati per le Politiche del 2018. Per me è solo un modo naturale di contribuire alla crescita del Movimento 5 Stelle Molise e della nostra terra connettendo in maniera diretta la nostra regione con la prima forza politica in Parlamento».
Per candidarsi, Federico dovrà essere scelto dalla rete, la sua disponibilità è a correre prima alle ‘parlamentarie’. Mentre alle ‘regionarie’, che dovrebbero essere indette ai primi di gennaio, non sarà della partita. E si apre ora la sfida per la successione (Federico fu il candidato governatore nel 2013). Difficile fare pronostici, ma alla partita non potranno partecipare i portavoce nelle amministrazioni il cui mandato non sia in scadenza (quindi i consiglieri comunali di Campobasso e Termoli), lo prevede il regolamento e a loro la mail di M5S non arriverà. Arriverà a tutti gli altri iscritti molisani (iscritti almeno dal 1 gennaio 2017).
Ieri il Cdm ha deciso la data delle politiche, quella delle regionali (salvo novità dell’ultima ora sarà election day il 4 marzo) sarà fissata – su proposta del ministro dell’Interno – in una prossima seduta. Si parla di inizio gennaio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.