Menù

Montenero di Bisaccia, pestato a sangue dalla sua ex e dal convivente

Montenero di Bisaccia, pestato a sangue dalla sua ex e dal convivente

A chiarire le responsabilità saranno senza dubbio le indagini del Carabinieri della stazione di Montenero di Bisaccia, ma per un 49enne del posto un tranquillo pomeriggio domenicale si è trasformato in un inferno. La sua ex moglie e il nuovo compagno lo hanno aggredito, nonostante lui avesse anche una gamba ingessata, e lo hanno pestato, procurandogli un trauma cranico, con ferita alla testa. Colpi che hanno causato anche una non grave emorragia cerebrale. I fatti sono avvenuti intorno alle 18-18.30 di domenica scorsa, 7 gennaio. All’arrivo dei soccorritori, il 49enne aveva gli occhi tumefatti dai colpi e ferite lacero-contuse, abrasioni, insomma era stato pestato ben bene. I medici del pronto soccorso dell’ospedale San Timoteo, dove il 49enne è stato portato d’urgenza dal 118 con l’ambulanza dei volontari della Misericordia della postazione di Montenero di Bisaccia, ma dopo la diagnosi dell’emorragia cerebrale è stato disposto l’immediato trasferimento al Neuromed di Pozzilli, anche se non versava in condizioni critiche, per fortuna. La violenza con cui è stato colpito era evidente dal modo in cui è stato ridotto e ieri sera al pronto soccorso c’era trambusto, coi suoi parenti in attesa delle notizie cliniche, tanto che è stato chiamato anche il 113 per cercare di sedare gli animi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.