Menù

Due husky a spasso sulla statale 85 salvati dalla Polizia di Isernia

Due husky a spasso sulla statale 85 salvati dalla Polizia di Isernia

Come siano finiti sulla Statale 85 resta ancora un mistero. Ma è comunque una storia a lieto fine quella dei due husky salvati l’altra sera dalla Polizia stradale di Isernia.
Un episodio che ha destato parecchia tenerezza quella dei cani a ‘zonzo’ sulla ‘Venafrana’, che ora sono stati affidati a una struttura specializzata nella speranza che possano essere rintracciati i loro padroni e dare quindi a entrambi la possibilità di tornare a casa.
Tutto è cominciato quando quasi a fine turno, una pattuglia della polstrada pentra ha notato qualcosa di strano nei pressi dello svincolo di Isernia sud.
I poliziotti hanno infatti visto i due animali che camminavano lungo la carreggiata, smarriti e impauriti. Gli agenti si sono subito fermati, per mettere in salvo gli husky e scongiurare possibili situazioni di pericolo per gli automobilisti in transito sulla ‘Venafrana’ .
I poliziotti, hanno quindi provveduto nell’immediato alla messa in sicurezza degli animali. Certo è che non è stato necessario dover ricorrere a nessuno stratagemma per la loro cattura. È stato facile per loro avvicinarli, visto che i due cani, subito si sono lasciati accarezzare. Questo naturalmente è stato il segnale di una precedente convivenza a stretto contatto con l’uomo. Insomma, da qualche parte, c’è qualcuno che fino a questo momento si è preso cura dei due husky.
Ma resta da capire cosa sia accaduto. È possibile che per qualche strana ragione, gli animali si siano allontanati da casa e che poi abbiano smarrito la strada, non riuscendo a tornare dai loro padroni.
Non si può purtroppo però escludere che invece qualcuno abbia deciso di liberarsi di loro, abbandonandoli di sera sulla Statale 85. Presto per dirlo. Nel frattempo, la polizia stradale ha attivato il protocollo previsto in questi casi. Come prima cosa è stato richiesto l’intervento di un veterinario, che ha visitato gli animali. Subito dopo è stato predisposto il trasferimento dei cani in una struttura specializzata, dove gli operatori si prenderanno cura di loro nell’attesa e nella speranza che vengano rintracciati i padroni.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.