Menù

Musica etnica e tradizioni, sua ‘maestà’ la zampogna sul palco dell’auditorium di Isernia

Musica etnica e tradizioni, sua ‘maestà’ la zampogna sul palco dell’auditorium di Isernia

‘Sua maestà la Zampogna’: questo il tema scelto per la giornata di studi che venerdì sarà ospitata all’auditorium ‘Unità d’Italia’ di Isernia e dedicata alla musica e alle tradizioni. La manifestazione è promossa dall’istituto comprensivo di Colli a Volturno e curato dalle docenti Nicoletta Colace e Lidia Izzi.
«La scuola deve formare e orientare al futuro le nuove generazioni: non è possibile realizzare questo alto obiettivo senza avere solide radici con il proprio passato e nelle tradizioni della propria cultura che hanno generato il presente nel quale ci si forgia!». Così la dirigente scolastica Ilaria Lecci e il presidente del Consiglio regionale Vincenzo Cotugno, che parteciperanno all’evento, insieme alla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Anna Paola Sabatini.
Il lavori avranno inizio alle ore 10 e saranno moderati da Aldo Gioia. Si entrerà neò vivo della giornata con un intervento degli alunni della scuola primaria, a cui seguirà quello dell’architetto e storico dell’arte Franco Valente che sul tema ‘Tra storie e valorizzazione del territorio’. Subito dopo è in programma la video intervista a Mauro Gioielli: ‘La Rai narra le bellezze altovolturnensi’. “Organologia delle zampogne italiane” è invece il tema che sarà curato dal demologo Mauro Gioielli, con la partecipazione del gruppo di musica etnica ‘Il Tratturo.
A seguire ‘Dalla storia al turismo: La conoscenza del territorio come risorsa per il futuro!”, intervento curato da Rossano Pazzagli,docente di storia moderna e scienze turistiche dell’Unimol. La parola passerà quindi al docente di storia contemporanea dell’UnimolGiuseppe Pardini, che illustrerà ‘Il ruolo della musica nella società contemporanea’. Infine, prima dei saluti conclusivi, è previsto l’intervento degli alunni della scuola secondaria di I grado che parleranno de ‘La lingua inglese e francese per tradurre il nostro paese’.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.