Menù

La battaglia per il governo passa dal Molise: in bilico il collegio di Campobasso

La battaglia per il governo passa dal Molise: in bilico il collegio di Campobasso

Sono 87 i collegi uninominali in cui il centrodestra si gioca la partita del governo. Fra questi, il collegio Molise 2 che comprende Campobasso e Termoli.
Assegnato, in base ai sondaggi, fino a qualche settimana fa al Movimento 5 Stelle (che candida il portavoce in Regione Antonio Federico, ‘blindato’ perché corre pure sul proporzionale), la proiezione pubblicata da Repubblica ieri invece lo mette fra quelli in bilico. In leggero vantaggio M5S con il 33,51%, incalzato però dal centrodestra (che punta sull’esponente di noi con Salvini Aida Romagnuolo) al 32,31.
Terzo e staccato – anche se dalle rilevazioni delle scorse settimane in possesso dei partiti anche questa coalizione ha recuperato qualcosa – il Pd e i suoi alleati: il competitor è l’assessore regionale all’Agricoltura Vittorino Facciolla (23,56%). Il collegio Molise 1 (Isernia) è ‘blu’, del centrodestra: Pietracupa è al 37,44%, D’Achille (Pd) al 21,53 e Testamento (M5S) al 31,99.
La simulazione è stata elaborata da Salvatore Vassallo, ordinario di Scienza politica all’Università di Bologna e si basa sui sondaggi delle ultime due settimane, ma anche sui flussi da un partito all’altro applicati ai risultati delle politiche 2013 in ogni collegio del Rosatellum.
Si tratta, chiarisce Repubblica, di stime approssimative e, al netto del normale margine di errore statistico.
Il centrodestra parte da un vantaggio di 144 seggi sicuri nelle liste proporzionali e di 115 nell’uninominale. In totale 259 deputati. Per arrivare a quota 316 gliene servono almeno 57.
Il match è apertissimo al Sud. In Sicilia, Sardegna, Calabria, Puglia e Basilicata in particolare con 31 collegi da assegnare.
A contenderseli sono centrodestra e 5 Stelle, il centrosinistra perderebbe ovunque. Pure al centro, la coalizione di Berlusconi è forte.
Neanche i seggi di Gentiloni e Madia a Roma sono blindati. In Campania avrebbe 17 collegi sicuri su 22 e i 5 in bilico se li contende ancora con i grillini, con i quali la partita è apertissima anche in quattro collegi dell’Abruzzo.
In Campania sembrano destinati alla sconfitta col centrosinistra anche il pediatra Paolo Siani, il figlio di De Luca (Piero) e il nipote di De Mita (Giuseppe).
Complessivamente, solo 4 i seggi sicuri per M5S (in giallo sulla mappa), 24 per il centrosinistra (rosso), 115 per il centrodestra (blu). In grigio i collegi in bilico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.