Menù

Isernia, lavori sulle strade e videosorveglianza con i soldi delle multe

Isernia, lavori sulle strade e videosorveglianza con i soldi delle multe

Anche gli automobilisti indisciplinati contribuiranno, seppur indirettamente e loro malgrado, alla manutenzione delle strade di Isernia, ma anche a sviluppare progetti per rendere il capoluogo un posto più sicuro. Così come previsto dalla legge entrata in vigore nel 2010, infatti ,il Comune ha destinato la metà dei proventi incassati dalle multe per vari interventi. Per il 2018 ci saranno in bilancio 33.999, 51 euro.
La somma è scaturita dai calcoli previsti in base alla normativa vigente. In totale ‘l’incasso’ dei proventi per le sanzioni al codice della strada ammonta a 67.999,10 euro. «Tale dato – si legge nella delibera adottata di recente dalla giunta comunale – si ricava partendo da una previsione sull’incassato totale delle sanzioni elevate nell’anno in corso a tale somma viene sottratto l’ammontare, sempre per l’anno in corso, del ‘fondo crediti di dubbia e difficile esigibilità’ ottenendo come risultato l’ammontare delle violazioni al codice della strada al netto del ‘fondo crediti di dubbia e difficile esigibilità’».
Dai calcoli la somma per l’anno in corso è di 67.999,10 euro. Per questo l’esecutivo ha deciso di destinare il 50% a vari interventi. Nello specifico, ad esempio, 8.499,98 euro verranno utilizzati per l’acquisto e la manutenzione della segnaletica. Buone notizie anche per i cittadini che ogni giorno devono fare i conti con le strade piene di buche. Parte dei proventi delle multe, circa 6.700 euro, verranno utilizzati per la manutenzione delle vie comunali. Non solo. Accolte anche le istanze degli isernini che da tempo chiedono maggiori misure di sicurezza nel capoluogo. Infatti la giunta ha deciso che 5mila euro serviranno per potenziare il progetto di videosorveglianza. Infine, il resto della somma disponibile sarà impiegata per l’acquisto di attrezzature per la Polizia Municipale e per finanziare servizi di controllo e notturni, sempre per fare del capoluogo pentro un posto più sicuro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.