Menù

Isernia, lavori in corso e progetti per la messa in sicurezza delle strade provinciali

Limitare al massimo i disagi e garantire la percorribilità delle rete stradale, nonostante i pochi fondi a disposizione e i danni provocati dalle varie ondate di maltempo che si sono susseguite nel corso dell’inverno. Uno sforzo enorme quello messo in atto dalla Provincia per far fronte alle tante criticità che si registrano lungo le arterie di competenza dell’ente. Diversi i cantieri aperti e gli interventi in programma per assicurare la viabilità dalla valle del Volturno al Molise Altissimo. L’ultima novità, in ordine di tempo, riguarda l’approvazione del progetto che consentirà di mettere in sicurezza la Sp 79 Miranda, interessata a gennaio dello scorso anno, da uno smottamento. Grazie a un finanziamento di 40mila euro sarà possibile eseguire un «drenaggio profondo – si legge nella determina del Settore Viabilità e Trasporti – a centro carreggiata per captare l’acqua presente nel sottosuolo, perché è probabilmente questa la causa dei continui cedimenti del corpo stradale. Prevista inoltre la sistemazione di alcuni piccoli tratti alterni lungo l’ arteria con problemi di dissesti e cedimenti sempre con l’utilizzo di misto stabilizzato per il sottofondo e di conglomerato bituminoso per lo strato di usura al fine di ripristinare la pavimentazione stradale compromessa. Infine l’intervento prevede la ripulitura delle cunette e altri lavori per evitare i continui cedimenti che finora si sono verificati». La Provincia si è riservata di impegnare la somma prevista dopo l’approvazione del bilancio di previsione.
Progetti da mettere in atto e lavori in corso. È il caso degli interventi che si stanno realizzando lungo la SP 1 Vandra nel tratto che collega il capoluogo pentro a Colli a Volturno, che sono ripresi dopo lo stop imposto dal maltempo. «I lavori vanno avanti – ha assicurato il consigliere delegato alla Viabilità Mike Matticoli – e si prevede di ultimarli entro l’estate. Non solo. Siccome su ogni lotto c’erano delle somme a disposizione, si sta provvedendo a redigere delle perizie di variante al progetto per eseguire ulteriori piccoli interventi di riqualificazione».
Cantieri aperti anche sulla Fresilia. In questo caso i lavori procedono più a rilento «a causa – ha ricordato Matticoli – i ricorsi che sono stati presentati hanno creato ritardi nella consegna dei lavori. Si tratta di interventi più complessi, ma si sta facendo il possibile per ultimarli entro la fine dell’anno».
Nelle ultime settimane poi sono state risolte anche le criticità legate alla strada provinciale 33 in agro di Acquaviva di Isernia e Cerro al Volturno e sulla SP Trignina in agro di Bagnoli del Trigno. In pochissimo tempo sono stati ultimati infatti i lavori di somma urgenza dei tratti interessati, utilizzando i fondi provenienti dalla Protezione Civile. Considerata l’importanza delle due strade la Provincia di Isernia ha fatto tutto il possibile per cercare di limitare al minimo i disagi dei cittadini e delle attività commerciali delle zone interessate.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.