Menù

Bando Inail, a Isernia spunta un nuovo progetto per la scuola sicura

Bando Inail, a Isernia spunta un nuovo progetto per la scuola sicura

Garantire alla popolazione scolastica di Isernia sedi adeguate. Continua l’impegno in tal senso dell’amministrazione comunale e va in questa direzione anche un nuovo progetto che si sta elaborando per ottenere i finanziamenti messi a disposizione nell’ambito del bando dell’Inail per la messa in sicurezza delle scuole o per la realizzazione di nuovi edifici scolastici invulnerabili sotto il profilo sismico.
Questo quanto emerso al termine della riunione che nei giorni scorsi il sindaco della città Giacomo d’Apollonio ha tenuto con una delegazione di genitori del plesso San Leucio. Le mamme e i papà avevano chiesto l’incontro per avere lumi proprio sulle decisioni dell’amministrazione relative a quel bando, che in un primo momento, prevedeva l’acquisto della struttura in costruzione in località ‘Le Piane’.
«È stato un incontro tutto sommato positivo in quanto – riferiscono i genitori – , se da un lato abbiamo avuto conferma di ciò che tutti immaginavamo, e cioè che quell’ edificio non rientra nei programmi dell’amministrazione per una serie di motivi, dall’ altro abbiamo potuto gioire della scoperta che non tutti gli sforzi sono andati perduti . Infatti è stata chiesta all’ Inail, ed ottenuta, una proroga dei termini, in quanto l’amministrazione intende sfruttare quel bando per un altro progetto, che é ancora in fase di definizione e che ci è sembrato ugualmente interessante, sebbene richieda tempi di realizzazione più lunghi. Il tutto dovrebbe comunque concretizzarsi, per espressa richiesta dell’ Inail, entro brevissimo termine».
Un’opportunità enorme, dunque, quella offerta – ad avviso dei genitori – dal bando Inail. Possibilità «che – sottolineano le mamme e i papà – è dunque preservata e la conferma di essere riusciti a farla prendere in seria considerazione è per noi tutti una piccola vittoria. Tale novità , di cui peraltro avevamo già qualche sentore, apre lo scenario a nuove prospettive, con la necessità di ulteriori futuri spostamenti, finalmente definitivi. Abbiamo dunque ribadito la nostra posizione e la assoluta necessità, a maggior ragione , di evitare la mole di trasferimenti prevista, limitando questi al minimo indispensabile. Il sindaco – concludono – ci ha assicurato di valutare le mutate esigenze e i nuovi dati numerici di cui si dispone al termine dei sopralluoghi, tuttora in corso, con i responsabili dell’ area tecnica, comunicandoci nel giro di pochi giorni le sue decisioni».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.