Menù

Il Giro d’Italia passerà per il centro di Bojano

Il Giro d’Italia passerà per il centro di Bojano

La 9^ tappa della 101^ edizione del Giro d’Italia, la Pesco Sannita-Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore) di domenica prossima, 13 maggio, transiterà per il centro di Bojano e non più sulla statale 17 all’altezza degli svincoli sfiorando solo la città come era previsto nel tracciato ufficiale del Comitato organizzatore. A volerla all’interno dell’abitato è stato il sindaco Marco Di Biase che ha fatto richiesta a quest’ultimo ottenendone la disponibilità e quindi la modifica del tracciato. La carovana rosa dovrebbe transitare all’interno di Bojano, tra le ore 12.07 e le ore 12.12, ovviamente l’orario del passaggio dipende dalle condizioni meteorologiche e dalla media oraria dei corridori.
Il Giro d’Italia, proveniente da Pesco Sannita, in provincia di Benevento, per giungere nella località sciistica di Campo Imperatore, in provincia dell’Aquila, con un traguardo tutto in salita, attraverserà per un breve tratto il Molise lungo la dorsale Appenninica, per una quarantina di chilometri. Entrerà in regione attraverso la statale 87 passando dallo svincolo di Sepino, quindi dopo aver transitato al bivio di Guardiaregia percorrerà la statale 17 fino al bivio est di Bojano, per entrare poi nell’abitato, percorrendo nell’ordine via Stroffellini, via Matese, via Cavadini, corso dei Pentri, via Calderari per poi proseguire verso Isernia sulla statale 17.
In relazione al passaggio dei ciclisti, per la giornata di domenica 13 maggio, il Comando di Polizia municipale guidato dal capitano Liberato Colalillo, con propria ordinanza (14 del 7 maggio 2018) ha disposto i seguenti provvedimenti di modifica alla circolazione: divieto di sosta con rimozione forzata a tutte le categorie di veicoli dalle ore 7 alle ore 14 e fino al passaggio del veicolo con il cartello “Fine corsa” e comunque fino a cessate esigenze, sulle seguenti strade, ambo i lati: via Stroffellini, via Matese, via Cavadini, corso dei Pentri e via Calderari; ci sarà, inoltre, il divieto di transito due ore prima del passaggio della corsa alla media più veloce dei corridori nelle strade menzionate.
Nel periodo di sospensione della circolazione è vietato il transito a tutte le categorie di veicoli in entrambi i sensi di marcia, inoltre è fatto divieto a tutte le categorie di veicoli di immettersi sui tratti stradali interessati dal passaggio dei corridori. È fatto obbligo, altresì, a tutti i veicoli provenienti da strade, accessi o aree che intersecano ovvero confluiscono sui tratti compresi nel percorso di gara di arrestarsi, rispettando le segnalazioni degli organi di polizia preposti alla vigilanza o del personale con essi cooperante. Ovviamente il divieto di attraversare la sede stradale vale anche per i pedoni, inoltre si raccomanda ai proprietari di cani di tenerli al guinzaglio.
I divieti con l’apposizione dei prescritti segnali stradali e per le deviazioni obbligatorie del traffico su sedi diverse dagli itinerari normali saranno apposti 48 ore prima.
A supportare gli agenti di Polizia locale ci saranno colleghi di altri Comuni che hanno dato la loro disponibilità, oltre che alcune associazioni di volontariato.
L’amministrazione comunale confida, come sempre, sulla preziosa collaborazione dei cittadini per il miglior successo agonistico e spettacolare della manifestazione. Sono in programma in questi giorni di vigilia una serie di interventi tampone da parte delle maestranze comunali sulle strade interessate al transito della carovana rosa per sistemare alla meglio le buche presenti. È uno sforzo non indifferente da parte del Comune, soprattutto in un momento critico come quello attuale, proprio per regalare ai suoi cittadini l’emozionante spettacolo della corsa ciclistica nazionale.
Alla gara come è noto parteciperanno 22 squadre di otto corridori ciascuna con un seguito ufficiale formato da auto e moto, riconoscibili da speciali adesivi riportanti la dicitura “Gazzetta dello Sport – 101° Giro d’Italia”.
La corsa sarà preceduta di circa un’ora e mezza da una carovana pubblicitaria costituita da una ottantina di automezzi.

Commenta