Menù

Il sogno si avvera: Fornelli conquista il titolo di campione

Un grande gioco di squadra per un sogno che si avvera: è Fornelli il campione della stagione 2017-18 di ‘Mezzogiorno in famiglia’. Una vittoria dell’intera comunità quella ottenuta nel fine settimana che si è appena concluso dopo aver trionfato sulla squadra di Breno, centro della provincia di Brescia. La ‘coppa’ del programma di Raidue arriva in Molise, insieme allo scuolabus dal forte valore simbolico, perché rappresenta la giusta di ricompensa per mesi di impegno e tenacia.
Dopo aver vinto la puntata di sabato, i concorrenti della provincia di Isernia, ancora una volta hanno dato prova di talento e abilità nel canto, nella danza, nei giochi individuali e di squadra che si sono disputati in studio. Una vittoria, quella di ieri arrivata, dopo una fase di sostanziale parità, grazie alla gara finale. I concorrenti di Breno hanno avuto a disposizione un ultimo tentativo per aggiudicarsi la finalissima: lo ‘strappacoppa’. L’impresa però non è riuscita e ciò ha decretato il trionfo di Fornelli. Lacrime di gioia e grandi emozioni hanno accomunato i concorrenti in studio e l’intera comunità che ha partecipato alla diretta in collegamento dalla piazza del paese. Commossa anche l’inviata del programma Claudia Andreatti, che ha ringraziato i fornellesi per la loro ospitalità.
Fondamentale, anche durante la finalissima, il sostegno da parte dei molisani che, attraverso il televoto, hanno avuto la possibilità di aiutare in maniera concreta la squadra ad ottenere punti preziosi.
Oltre al titolo di campione, il borgo tra i più belli d’Italia ha ottenuto un altro importante risultato: è infatti il paese che ha registrato il record di presenze partecipando al programma per ben nove fine settimana. Questo vuol dire che, al di là della gara, la presenza a ‘Mezzogiorno in Famiglia’ ha rappresentato un’importante vetrina nazionale consentendo di portare nelle case di milioni di telespettatori le tradizioni, ma anche gli angoli più suggestivi, l’artigianato e i prodotti tipici che rendono unico il territorio di Fornelli e dell’intero Molise. Un’occasione preziosa per la promozione turistica, settore su cui ormai da anni l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Tedeschi sta scommettendo attraverso un concreto potenziamento e valorizzazione delle peculiarità del paese. Un impegno notevole, in termini di progetti e investimenti, che sta ottenendo i frutti sperati.
I commenti. «Orgoglioso e onorato di poter essere il sindaco di questa comunità». Così il primo cittadino Giovanni Tedeschi ha inteso esprimere soddisfazione e ringraziare davvero tutti per la splendida vittoria ottenuta.
«La partecipazione a Mezzogiorno in Famiglia – ha sottolineato nei giorni scorsi – , è stata possibile grazie all’impegno di tutta la collettività locale che ringrazio sentitamente e delle varie associazioni presenti sul territorio. Forte è stato l’impegno della nostra amministrazione comunale, che ha creduto ed investito in questo sogno, che sembrava un puro miraggio e si è trasformato in una realtà dolcissima per tutti».
«Oggi tutto il Molise è Fornelli e Fornelli è tutto il Molise – ha invece sottolineato l’assessore regionale Roberto Di Baggio -. Orgoglio della nostra terra, bravissimi ragazzi e ragazze, con la vostra tenacia la vostra simpatia siete i campioni della grande famiglia italiana. Avete portato le telecamere nei vicoli e nelle piazzette, avete mostrato le prelibatezze della nostra tavola, la nostra cultura, le nostre radici e le bellezze della nostra terra. Avete portato il piccolo Molise in tutta Italia. Una grande festa per tutti, un grande risultato che dimostra che uniti si vince. Auguri a questa bellissima comunità in cui tutti, ma proprio tutti oggi sono vincitori, l’Amministrazione Comunale che è stata sensibile ed a cui va il mio plauso, i ragazzi, le mamme, le nonne che hanno preparato l impossibile, i tecnici, i volontari, tutto lo staff che in questi due mesi ha lavorato in maniera impeccabile e facendo fare una gran bella figura alla regione che, dicono o meglio… dicevano, non esiste. Anche questo è Molise Migliore».
Deborah Di Vincenzo

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.