Menù

Imu nelle aree Lucarino a Campobasso, la giunta corre ai ripari: calano i valori

Imu nelle aree Lucarino a Campobasso, la giunta corre ai ripari: calano i valori

I proprietari dei terreni ricadenti nella perimetrazione Lucarino attendevano il provvedimento da quasi un anno. Da quando, a settembre scorso, la giunta di Palazzo San Giorgio, recependo i valori medi indicati dalla Commissione Tecnica, aveva di fatto quintuplicato le tariffe Imu nelle aree ricadenti nella perimetrazione, zone inizialmente agricole e poi diventate edificabili. Fino ad agosto 2017 infatti i proprietari di terreni delle 12 aree (Sant’Antonio dei Lazzari-Colle delle Api, Colle delle Api-San Giovanni in Golfo, Colle dell’Orso, Colle dell’Orso 2, Limiti, Mascione-Polese, Coste di Oratino, Macchie, San Vito-Colle Longo, Sant’Antonio dei Lazzari-San Nicola delle Fratte, Tappino e Cese) pagavano indistintamente 8 euro di Imu al metro quadro, come stabilito dalla precedente amministrazione Di Bartolomeo. Dopo le proteste dei proprietari che si sono costituiti in un comitato, la squadra guidata da Antonio Battista è corsa ai ripari e giovedì scorso, con un’apposita delibera, ha rivisto e riequilibrato il valore dell’imposta.
«Abbiamo riconsiderato i criteri di calcolo del valore dei terreni – ha spiegato l’assessore al Bilancio massimo Sabusco – che ora partiranno da un minimo di 8 euro fino ad un massimo di 38, in base all’area in cui ricade il singolo terreno. E dunque molto al di sotto dei 90 euro stabiliti dalla Commissione tributaria». Insomma il salasso sembra essere scongiurato soprattutto per i tanti anziani proprietari che percependo la pensione minima non riuscivano a pagare le cartelle.
Inoltre sono previste ulteriori agevolazioni: i proprietari hanno la possibilità di vincolare le aree per 5 anni. In sostanza chi non ha intenzione di edificare può vincolare il terreno e non essere così soggetto a tassazione. Infine, il vincolo, non va più sottoscritto dal notaio, ma direttamente dal segretario comunale, con un ulteriore abbattimento dei costi.
Tutti i valori minimi delle 12 aree possono essere consultati sul sito del Comune di Campobasso.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.