Menù

Commercio con l’estero, c’è il piano Export Sud «Presto un protocollo»

Commercio con l’estero, c’è il piano Export Sud «Presto un protocollo»

Sarà presentato domani un piano su cui la Regione conta molto per attrarre investimenti in Molise.
Si tratta del piano Export Sud II (Pes 2). All’incontro, previsto alle 10 nella Sala Parlamentino della Regione, interverranno il governatore Donato Toma, l’assessore allo Sviluppo e all’internazionalizzazione Vincenzo Cotugno, oltre ai rappresentanti dell’Istituto Commercio Estero, agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese.
Il 15 giugno a Roma una prima riunione in cui si discusse di collaborazione istituzionale tra Regione Molise e Ice, condivisione e finalità di un protocollo d’intesa tra Ice, Mise e Regione Molise per il coordinamento, sviluppo di strategie e strumenti complementari per l’attrazione di investimenti, ricerca e assistenza necessaria a favorire gli investitori esteri in Molise, sperimentazione di governance tra amministrazioni centrali e regionali, accordo quadro per la collaborazione tra Regione, Ice e Invitalia e piano Export Sud II.
Domani i dettagli di quest’ultimo argomento.
«Si tratta – spiega a grandi linee il presidente Toma – di un piano pluriennale ‘export’ di promozione e formazione per le imprese. Gli obiettivi sono di natura commerciale e puntano all’aumento delle esportazioni e al consolidamento del rapporto delle nostre imprese con l’estero mediante la trasformazione delle aziende potenzialmente esportatrici in esportatori abituali e l’incremento della quota export ascrivibile alle Regioni in transizione sul totale nazionale».
«Tra l’altro – sottolinea Toma – siamo a buon punto rispetto alla sottoscrizione di un protocollo che nella sua stesura finale prevederà obiettivi e finalità generali, che andranno poi a concretizzarsi in programmi e misure specifiche relativamente alla promozione del sistema Molise, all’attrazione di investimenti esteri, ad un piano di export».
Il Pes II offre opportunità per entrare in contatto diretto con buyer, importatori e distributori durante gli eventi in Italia e all’estero.
Le imprese possono usufruire di check-up aziendali durante moduli formativi e servizi legati alle attività di incubazione all’estero a titolo gratuito. Attraverso le azioni di formazione e di supporto promozionale, i destinatari del piano possono migliorare il processo di internazionalizzazione ed incrementare il fatturato export. Agevolazioni de minimis sono previste per la partecipazione a fiere internazionali e per i moduli di formazione con affiancamento e coaching individuale.
Nel corso della presentazione, saranno dettagliate le forme di comunicazione dei prossimi eventi e le modalità di partecipazione da parte delle imprese interessate. La Regione Molise svolgerà il ruolo di Antenna territoriale delle attività, trasferendo al sistema regionale le diverse opportunità e le singole circolari rese note dall’Ice.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.