Menù

Agnone, il vecchio Ostello diventa “Casa Olimpia”

Agnone, il vecchio Ostello diventa “Casa Olimpia”

L’amministrazione comunale dopo gli sforzi fatti per garantire all’Olympia Agnonese un degno terreno di gioco per la stagione agonistica 2018/2019 interagendo direttamente con i vertici regionali, al fine di poter assicurare il rifacimento del sintetico e la messa in opera di altri lavori di modernizzazione dello stadio “Civitelle”, continua a viaggiare in simbiosi con il club del presidente Colaizzo, assegnandogli parte del Palazzo della Città, noto nella centro alto molisano come “Ostello”, ormai da tempo rimasto inutilizzato ed in attesa di riassegnazione. L’importante struttura ricettiva posta nel cuore del centro storico agnonese ha rappresentato e tuttora rappresenta per ubicazione il fiore all’occhiello di Piazza Plebiscito sia dal punto di vista storico – architettonico che commerciale trovandosi contornato da diversi negozi che hanno risentito pesantemente della sua chiusura. Passo importante ed emblematico quello compiuto dall’amministrazione comunale che cosciente dell’importanza non solo calcistica ma anche sociale dell’avere una squadra in serie “D”, ha premiato la società granata e la famiglia Colaizzo assegnandogli un piano della struttura per ospitare durante la stagione agonistica coloro che vestiranno la maglia granata. Puntuali i ringraziamenti dei vertici granata nei confronti del sindaco Marcovecchio e dell’intera amministrazione e tanta la soddisfazione della famiglia Colaizzo che, dopo aver preso le redini societarie dell’Olympia agnonese già dalla scorsa stagione, si sta ripetendo anche quest’anno allestendo la squadra che si prepara ad affrontare la prossima stagione calcistica. Entusiasmo, professionalità, organizzazione e soprattutto attaccamento ai colori granata e prima ancora alla loro città stanno evidenziando il peso specifico che ha per Marco e Giampiero Colaizzo questo accordo, legato strettamente alla rinascita sociale ed economica della loro Agnone. I due giovani imprenditori grazie a quanto ottenuto dall’amministrazione comunale si sono detti orgogliosi di aver avuto la possibilità di ridare nuova linfa ad un centro storico sempre più povero di attività commerciali ed hanno sottolineato come oltre ad ospitare i calciatori dell’agnonese, l’opportunità regalatagli dal sindaco gli permetterà anche di offrire posti di lavoro e di ripopolare una zona tra le più belle ed importanti di Agnone.
La passionalità calcistica del Presidente granata sta da mesi affascinando i suoi collaboratori ed il popolo calcistico agnonese che continua con il fiato alla gola ad annotare i colpi di mercato che giorno dopo giorno sta mettendo a segno Colaizzo avvalendosi dell’esperienza del Direttore dell’area tecnica Marinelli e del team manager Ciccorelli. La squadra si è ritrovata lo scorso 29 luglio per iniziare la nuova stagione agonistica e lo ha fatto proprio nel magnifico scenario di “Casa Olympia”, così come è stato denominato il nuovo, incantevole, quartier generale del club granata. Il presidente è riuscito a mettere a disposizione degli atleti camere da letto fornite di ogni comfort e singolarmente dei servizi igienici, una sala da pranzo fine ed elegante ed una cucina gestita da cuochi di ottimo livello, in una cornice cittadina di straordinaria bellezza.
Un passo voluto fortemente dall’amministrazione comunale e dalla famiglia Colaizzo che si esula dal solo aspetto sportivo e che rappresenta un piccolo gradino verso la rinascita del centro alto molisano che testimonia in pieno, anche ai meno legati alle vicende calcistiche, che la rinascita socio – politica di questo territorio può ripartire anche dal calcio e da chi vi abita, che crede nella rifioritura di queste aree ed ama la propria terra.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.