Menù

Isernia, spaccia erba alla villa: fermato un nigeriano

Spacciatore nigeriano finisce nella rete dei Carabinieri. L’uomo fermato è un richiedente asilo, ospite di un centro d’accoglienza temporanea della zona di Isernia che, per cedere le dosi di cui era in possesso, aveva scelto la villa comunale.
È proprio in uno dei luoghi ritenuti ‘sensibili’ da Prefettura e Forze dell’Ordine che il nigeriano è stato colto sul fatto. I militari del Nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia erano impegnati in un’operazione antidroga quando hanno notato il migrante che ‘passava’ un involucro nelle mani di un ragazzo del posto. L’isernino stava acquistando alcuni grammi di marijuana quando è scattato il blitz dell’Arma.
Lo straniero è stato trasferito in caserma dove nei suoi confronti è scattata una denuncia per spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri hanno sequestrato le dosi rinvenute e del denaro contante, provento dell’attività illecita. A carico del giovane acquirente è scattata, invece, una segnalazione alla locale Prefettura.
Drogato alla guida. Una notte ‘brava’ è terminata con una denuncia a carico di un 20enne sorpreso alla guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti.
Il ragazzo era a bordo dell’auto dei genitori e stava percorrendo una strada che ricade nel territorio di Castelpetroso quando è incappato in un controllo dell’Arma.
I Carabinieri si sono accorti immediatamente di quello stato di alterazione che stava mettendo a rischio l’incolumità dello stesso 20enne e quella degli altri utenti della strada e così hanno provveduto agli accertamenti di rito.
A seguito dei riscontri avuti dai militari, nei confronti del ragazzo è scattata una denuncia per guida sotto l’influenza di stupefacenti. Contestualmente si è provveduto al sequestro del veicolo e al ritiro della patente di guida.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.