Menù

Tamponamento sul Lungorava di Venafro, morto 89enne

Dramma sul Lungorava di Venafro nel tardo pomeriggio di ieri. Un incidente all’apparenza banale si è rivelato invece più tragico del previsto. A perdere la vita l’89enne Michele Nardolillo.
In realtà, stando alle prime testimonianze pare che il sinistro sia stato provocato proprio da un malore dell’anziano.
I fatti. Intorno alle ore 19 un giovane a bordo della propria Fiat Panda rossa stava percorrendo la strada consortile che costeggia il Rava quando, avvertiti dei rumori provenienti dall’auto, si sarebbe fermato a bordo strada per controllare cosa fosse successo al proprio veicolo. Improvvisamente, però, alle spalle sopraggiungeva la Fiat Panda blu di Michele Nardolillo che, pare senza rallentare la corsa, ha finito per tamponare l’utilitaria accostata con le quattro frecce.
Il giovane, impaurito, si è quindi avvicinato alla Panda blu e si è accorto dell’anziano privo di sensi alla guida. Sul posto si è immediatamente fiondato il 118 con l’ambulanza della Croce Azzurra. Giunti sul posto i sanitari altro non hanno potuto fare che constatare il decesso dell’anziano. A stroncarlo un arresto cardiocircolatorio. Spetterà ora ai Carabinieri, prontamente accorsi sul luogo dell’incidente, risalire all’esatta dinamica. Da stabilire se Michele Nardolillo sia stato stroncato dal malore prima dell’incidente o se il malore sia sopraggiunto a seguito del sinistro.
Sul Lungorava a quell’ora c’erano tanti runners e camminatori. La strada è stata temporaneamente chiusa al traffico per consentire i rilievi dei Carabinieri e la rimozione del corpo del povero 89enne.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.