Menù

Seicentomila euro per la formazione, Di Baggio: siamo sulla strada giusta

Seicentomila euro per la formazione, Di Baggio: siamo sulla strada giusta

Seicentomila euro per i percorsi formativi da realizzare nell’anno 2018-2019. Sono quelli stanziati per il bando approvato dalla giunta regionale lo scorso 9 agosto. L’avviso, varato con delibera 405, riguarda la presentazione di progetti volti a realizzare percorsi di istruzione e formazione professionale.
Lo comunica in una nota l’assessore titolare della delega Roberto Di Baggio, che spiega anche brevemente le finalità e i contenuti dell’avviso pubblico.
Gli istituti professionali e le agenzie formative della regione possono presentare proposte progettuali che, previa valutazione di un’apposita Commissione formata da persone competenti in materia di istruzione e formazione professionale, andranno a costituire l’offerta formativa per il prossimo anno scolastico. La dotazione finanziaria, circa 600mila euro appunto, è destinata a essere incrementata con ulteriori stanziamenti dedicati.
L’avviso pubblico è basato su principi volti a sostenere l’innalzamento dei livelli di istruzione dei nostri giovani in modo da contrastare l’abbandono scolastico e contemporaneamente favorire la collocazione nel mondo del lavoro, sia in termini di lavoro dipendente che di autoimprenditorialità, assolvendo agli obblighi formativi.
Diversi i percorsi previsti e diversi gli ambiti cui il bando si rivolge, essendo aperto sia alle agenzie formative del territorio sia agli istituti scolastici molisani, anche associate in forma di Ati, in modo da ottimizzare le risorse umane, strumentali e logistiche.
Sul sito istituzionale della Regione Molise, www.regione.molise.it, sono pubblicati tutti gli atti di riferimento, compreso il modulo di domanda da utilizzare e le modalità e termini di presentazione.
Di Baggio ha espresso piena soddisfazione per l’avvio delle attività sulla formazione. Di ritorno dall’Emilia Romagna, dove si è potuto confrontare con realtà italiane all’avanguardia in tema di istruzione, alternanza scuola-lavoro (altro capitolo fondamentale del panorama del mondo scolastico) ha dichiarato: «Il lavoro che stiamo svolgendo va nella giusta direzione. Ho potuto constatare che siamo sulla buona strada, stiamo avviando progetti che sono in linea con l’andamento del nuovo modo di offrire istruzione e formazione ai ragazzi. Grazie a molti contatti che ho intavolato con diverse regioni italiane, anche attraverso la Commissione Istruzione alle cui sedute il Molise è sempre presente, stiamo creando una rete per inserire il Molise nei circuiti nazionali e contemporaneamente acquisire tutte le notizie utili per replicare anche nella nostra regione iniziative già collaudate altrove. Abbiamo buone risorse economiche che bisogna saper sfruttare, anche in tempi ridotti e ce la metteremo tutta affinché non accada di vedere film già visti, ovvero finanziamenti non utilizzati a danno della collettività. Non è semplice, di lavoro da fare ce n’è tanto, ma per fortuna non ci spaventiamo e credo ci siano tutte le condizioni per riuscirci».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.