Menù

Il Lupo incanta Selvapiana: 3-2 al Francavilla

Il Lupo incanta Selvapiana: 3-2 al Francavilla

Davanti oltre mille spettori il Campobasso bagna l’esordio casalingo con una vittoria voluta, cercata e alla fine sofferta contro un Francavilla solido e in partita fino al triplice fischio finale. La cronaca vede subito il Campobasso in vantaggio al 4’ quando da un calcio di punizione dal limite batte Giacobbe che insacca sotto l’incrocio dei pali. Passano solo due minuti e i lupi si rendono ancora pericolosi con un contropiede di Palmieri che serve Seck dalla sinistra ma la conclusione del mediano finisce a lato. Al 16’ però arriva imminente la reazione del Francavilla. Punizione dal limite, batte Palumbo che coglie di sorpresa Sposito posizionato sul lato opposto. Ancora giallorossi pericolosi al 19’ quando dalla sinistra Banegas cerca la porta sfiorando la traversa. Nel momento più delicato della gara arriva il nuovo vantaggio rossoblù . Angolo di Da Dalt che serve alla perfezione Seck che di testa a botta sicura gonfia la rete quando il cronometro sega il 26’. Alla mezz’ora occasione per il Francavilla, punizione di Banegas dalla distanza Sposito la toglie dall’incrocio. 37’ Banegas ci prova dalla distanza, la palla esce di un soffio alla sinistra di Sposito. Dopo un minuto di recupero l’arbitro, Angiolari di Ostia manda tutti a risposo. Il secondo tempo si apre con il Francavilla alla ricerca del gol del pareggio. 51’ punizione di Banegas da posizione defilata, ne esce fuori un tiro cross che si spegne sul fondo. 59’ punizione dal limite per il Campobasso: batte Giacobbe ma questa volta la palla si infrange sulla barriera. 60’ occasione per il Campobasso: gran corner di Da Dalt, sfiora il gol Improta che colpisce di testa, di poco a lato. Ancora rossoblù avanti al 63’, sale Tommasini dalla difesa e serve Improta che sfiora la rete. E’ ilpreludio al gol, che arriva al 68’, l’azione nasce su calcio di punizione battuto da Danucci, il capitano dei lupi getta il pallone nella mischia e trova la testa di D’Orsi che serve Improta per il tap in vincente. Boato della Nord che adesso assapora il gustao della vittoria, ma al 71’ arriva la rete che riapre tutto, il Francavilla dimezza le distanze con l’ex di turno Andrea Bosco che segna al volo sugli sviluppi di una punizione battuta da Banegas. Il Campobasso non si scompone e all’ 85’ rischia di chiudere la partita, l’azione nasce sull’asse Giacobbe – Seck con quest’ultimo che non riesce ad impattare il pallone. 88’ espulsione per l’attaccante giallorosso Wiltor Cruz per una manata sul volto di D’Orsi quando il pallone era ormai lontano dall’azione. Dopo 4 minuti di recupero, nei quali non succede granché, il Romagnoli può finalmente ascoltare il triplice fischio finale che porta con sé i primi tre punti della stagione. Grande prova dei rossoblù di Mnadragora che hanno però poco tempo per festeggiare, mercoledì infatti arriva il turno infrasettimanale in quel di Santarcangelo di Romagna.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.