Menù

Politiche sociali, a Venafro il bando per l’affidamento dei servizi

Politiche sociali, a Venafro il bando per l’affidamento dei servizi

È stato reso noto l’avviso pubblico per la costituzione di un elenco di operatori economici per l’affidamento di servizi, forniture e incarichi di fiducia per professionisti nel settore delle politiche sociali.
A pubblicarlo l’Ambito territoriale sociale di Venafro per stilare un elenco di operatori economici «al fine di individuare i soggetti da invitare per l’affidamento di contratti pubblici di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria nell’ambito del settore delle politiche sociali», si legge nel corpo del provvedimento a firma del coordinatore dell’Ambito sociale Antonio Melone.
Si tratta di un elenco che poi servirà per individuare, secondo le norme vigenti, i soggetti da invitare alle singole procedure di affidamento. Le categorie di servizi, forniture ed incarichi professionali in ambito sociale sono: servizi di assistenza tecnica alla gestione di progetti cofinanziati dal Fse, in particolar modo a progetti Pon; servizi di potenziamento del “Servizio sociale professionale”; servizi di potenziamento del “servizio di segretariato sociale”; servizi di formazione; servizi di assistenza tecnica su progetti “Home care premium”; servizi di assistenza tecnica su progetti cofinanziati da Fondo sociale regionale e Fondo nazionale per le politiche sociali; ulteriori servizi di assistenza tecnica su progetti inerenti il settore sociale.
Possono chiedere di entrare nell’elenco previsto dall’avviso pubblico del Piano sociale: cooperative sociali di tipo A e di tipo B regolarmente iscritte al registro regionale; imprenditori individuali, società e professionisti; i consorzi fra cooperative; i raggruppamenti temporanei di concorrenti che abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza di uno di essi; i consorzi ordinari di concorrenti; le aggregazioni di imprese; liberi professionisti.
L’elenco avrà validità fino al 31/12/2020 a decorrere dalla sua approvazione che dovrà avvenire tramite determina dirigenziale e verrà aggiornato con cadenza annuale tramite opportuno avviso pubblicato per almeno 15 giorni naturali e consecutivi. La domanda dovrà avvenire tramite una delle seguenti modalità: tramite pec all’indirizzo: [email protected], oppure tramite corriere o consegnata a mano o per posta all’indirizzo: Ufficio di Piano dell’Ambito territoriale sociale di Venafro – c/o Comune di Venafro – Piazza Cimorelli, 86079 Venafro (Is).
M. F.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.