Menù

Una stagione teatrale da urlo all’auditorium di Isernia

Grandi attori, spettacoli di livello e una città che rinasce grazie alla cultura. Questi i tratti distintivi della stagione teatrale 2018/19 di Isernia che mercoledì 7 novembre prossimo prenderà il via con la prima mondiale de ‘La Divina Commedia opera musical’ .
Un cartellone ricco di star, volt noti del cinema e del teatro pluripremiati, che sarà allestito intermente all’auditorium Unità d’Italia.
La traduzione in danza e musica dell’opera dantesca aprirà un inverno che condurrà nel capoluogo pentro centinaia di appassionati.
Del resto già da diversi giorni in città si è registrato un grande indotto, grazie alla presenza di 60 persone tra artisti e staff, oltre che numerose prenotazioni per le cinque serate d’apertura della stagione.
Ieri mattina nel foyer dell’auditorium sono stati illustrati ne dettaglio tutti gli spettacoli che proseguiranno fino al 7 aprile del prossimo anno.
«Sette eventi imperdibili – ha dichiarato l’assessore Vincenzo Cotugno – che segnano il ritorno in grande stile della stagione teatrale nella città di Isernia in un luogo, l’Auditorium, sorto proprio per accogliere le maggiori rappresentazioni teatrali italiane. Con La Divina Commedia Isernia e il Molise avranno l’onore di ospitare la prima mondiale del musical e fino ad aprile gli spettatori potranno assistere ad un ricco e variegato cartellone con attori di primissimo livello nazionale».
La manifestazione è stata realizzata grazie al’impegno della Regione e della Fondazione Molise Cultura.
«Dopo il musical La Divina Commedia, – ha spiegato la presidente Antonella Presutti- la stagione si apre l’8 dicembre con ‘A Christamas Carol’ con Roberto Ciufoli, prosegue il 25 gennaio con [email protected]’ con Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi; il 5 e 6 febbraio la stagione prosegue con ‘Aggiungi un posto a tavola’ con Gianluca Guidi, il 3 marzo l’auditorium ospita Marisa Laurito e Iva Zanicchi in ‘Due donne in fuga’, il 22 marzo Gabriele Cirilli in ‘Mi piace’, il 7 aprile il grande Carlo Buccirosso chiude gli appuntamenti con ‘Il pomo della discordia’».
L’assessore Cotugno ha sottolineato, inoltre, il passo in avanti che sta percorrendo il settore cultura in Molise e ha preannunciato l’avvio degli stati generali della cultura a novembre.
«Nel complesso della stagione 2018/2019 posso affermare con grande orgoglio che Isernia, Campobasso e Agnone, con i rispettivi calendari, avranno la possibilità di godere di una stagione di grande livello, di grandi spettacoli, che fa ben sperare per il futuro della cultura nella nostra regione. Ospitare rappresentazioni di così grande levatura porta maggiore interesse per il Molise da parte di tanti appassionati provenienti da fuori regione, riuscendo così a centrare l’obiettivo che mi sono prefissato dall’inizio del mio mandato: la Cultura è Turismo, il Turismo è Cultura».
Alla presentazione hanno aperto i lavori il sindaco Giacomo d’Apollonio e l’assessore Eugenio Kniahynichy soddisfatti per la nuova stagione teatrale; grande entusiasmo ha espresso anche Antonietta Ricciardi di Accademia Britannica, sponsor de La Divina Commedia che ha istituito due borse di studio per giovani meritevoli.
Presenti anche il regista de La Divina Commedia, Andrea Ortis e il produttore Francesco Gravina, figlio di Gabriele neo presidente della Figc e grande sostenitore di questa opera che, nella sua prima versione, ha già registrato il sold out ovunque e che si appresta, dopo Isernia, ad attraversare il Paese e ad approdare in molte città europee e in Asia.

Tante richieste: botteghini aperti a Isernia e Campobasso

Sono già tante le richieste pervenute per l’acquisto dei biglietti de ‘La Divina commedia opera musica’. Gli organizzatori rendono note le modalità di acquisto.
I ticket sono disponibili per la prima del 7 novembre 2018 a Campobasso, all’ex Gil, presso l’assessorato al Turismo e Cultura da lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 13, il lunedì e mercoledì dalle ore 15,30 alle 17,30. Punto vendita anche a Isernia, all’auditorium Unità d’Italia da venerdì 2 novembre fino al 6 novembre dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.
Il 7 novembre il botteghino sarà aperto nell’arco di tutta la giornata fino all’inizio dello spettacolo ovvero alle ore 21.
I biglietti sono disponibili anche online, su www.liveticket.it.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.