Menù

Isernia, il Comune dà in affitto Palazzo De Baggis

Garantire una risorsa finanziaria al Comune e contribuire alla rivitalizzazione del centro storico della città. Questo il doppio obiettivo raggiunto dall’ente di Palazzo San Francesco con la conclusione della gara per l’affidamento in locazione dei locali al piano terra e al primo piano del palazzo comunale ‘De Baggis’. Aggiudicataria è risultata la società I.C.A. (Imposte comunali affini) di Roma, per un importo mensile di 1.250 euro. La locazione durerà sei anni, eventualmente rinnovabili.
Particolarmente soddisfatta per il positivo esito della gara è apparsa Emanuela Guglielmi, assessore comunale alla “Gestione e valorizzazione del patrimonio”.
«Il Comune aveva espresso l’intenzione di concedere in affitto la palazzina De Baggis già nella primavera del 2016, – ha dichiarato l’assessore – quando l’allora commissario straordinario Saladino avviò le procedure per il relativo avviso pubblico. Purtroppo, però, non arrivarono offerte e successivamente alcune difficoltà hanno ritardato la locazione. Ora, grazie all’impegno del mio assessorato e del servizio comunale al patrimonio, il Comune ha finalmente perfezionato l’intera procedura di gara e l’immobile sarà utilizzato dalla ICA Creset che, come tutti sanno, è la società che gestisce la riscossione dei tributi per conto del nostro ente e alla quale, recentemente, è stata rinnovata la concessione.
L’affidamento in locazione di palazzo De Baggis – ha aggiunto Guglielmi – riveste un duplice vantaggio per la città. Da un lato, l’importo dell’affitto crea una risorsa finanziaria di 15mila euro annui per le casse municipali. Da un altro lato, in virtù dell’ubicazione dell’immobile, il suo utilizzo contribuisce a ridare vitalità al centro storico, che in parte è stato abbandonato e che ha bisogno di servizi e uffici con una utenza capace di ricreare la presenza attiva e operativa dei cittadini, con l’auspicio che ciò possa in qualche modo ridare linfa pure alle attività commerciali. Personalmente, credo che l’uso di palazzo De Baggis non poteva avere migliore destinazione».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.