Menù

Ritardi e soccorsi a Termoli, ambulanza arriva al nucleo dopo mezz’ora

Ritardi e soccorsi a Termoli, ambulanza arriva al nucleo dopo mezz’ora

Nessun caso Cesaride bis, sul quale peraltro sono in corso le indagini della Procura di Larino, ma un ritardo in un intervento del 118 Molise sulla costa quantificabile intorno alla mezz’ora, minuto più minuto meno.
E’ avvenuto due giorni fa, quando un lavoratore 60enne di Manfredonia, che operava al nucleo industriale per un’azienda esterna nel sito produttivo chimico della Fis, è svenuto, a causa di convulsioni dovute a una forte colica.
Le postazioni di Larino e Termoli erano impegnate in altre due emergenze e la sala operativa del 118 ha provato a inviare quella di Montenero di Bisaccia. Subito però si era liberata quella di Termoli ed è arrivata allo stabilimento, dove è stato somministrato un antidolorifico e il 60enne è stato comunque portato al pronto soccorso nel giro massimo di 30 minuti. Tuttavia, al di là del caso di specie, che si è risolto, emerge la necessità che la costa abbia una postazione 118 in più.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.