Menù

Spaccio di cocaina a Isernia, studente-pusher nella rete dell’Arma

Se ne andava in giro per le vie di Isernia con in tasca numerose dosi di cocaina da vendere ai suoi clienti. A rovinare i piani di un giovane spacciatore ci hanno pensato i carabinieri del Nucleo Operativo che lo hanno arrestato. I militari hanno notato il ragazzo, studente universitario con a carico dei precedenti, e si sono accorti che la loro presenza lo ha innervosito. Trattandosi dell’atteggiamento tipico di chi ha qualcosa da nascondere, hanno deciso di fermarlo. La conferma ai loro sospetti è arrivata subito. Hanno infatti scoperto che il 20enne aveva addosso diverse dosi. Per questo subito dopo hanno eseguito una perquisizione in casa dello studente, dove hanno trovato altre dosi di cocaina e un bilancino di precisione. Alla luce degli elementi raccolti, il ragazzo è stato portato in caserma dove, una volta ultimate le formalità del caso, è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Poi è stato confinato ai domiciliari, mentre tutta la cocaina rinvenuta è stata sottoposta a sequestro.
Sempre a Isernia, i carabinieri del Nor hanno proceduto al controllo di un cittadino extracomunitario che, alla vista dei militari ha provato a scappare. Per questo i miliari lo hanno fermato e perquisito, scoprendo che era in possesso di un involucro di marijuana. La sostanza è stata sottoposta a sequestro mentre il giovane è stato segnalato per detenzione di stupefacente per uso personale.
Ancora un blitz antidroga dunque in città a testimonianza dell’impegno costante da parte dell’Arma nel prevenire e contrastare un fenomeno che più di altri crea allarme sociale tra la popolazione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.