Menù

Soste a pagamento a Isernia, una sola offerta per gestire il servizio

Soste a pagamento a Isernia, una sola offerta per gestire il servizio

Bando da oltre due milioni di euro per affidare la gestione delle soste blu a Isernia: è una sola l’offerta arrivata in Comune da parte di un operatore interessato ad occuparsi del servizio che l’ente intende esternalizzare. L’iter intanto è giunto a conclusione e «l’apertura della busta – ha spiegato l’assessore Domenico Chiacchiari -, inizialmente prevista per ieri mattina è slittata a martedì 4 dicembre».
Una volta aperta la busta la commissione presieduta dal Giuseppe Cutone (dirigente del Terzo Settore) e composta da Roberto Potena (responsabile del Settimo Servizio) e Antonio Ricchiuti (responsabile del Sesto Servizio dovrà eseguire tutte le valutazioni del caso e stabilire se la proposta formulata dall’impresa risponde a tutti i requisiti dal bando.
Secondo il progetto messo a punto dal Comune i parcheggi a pagamento saranno 972 e costeranno 0.80 centesimi l’ora con la possibilità di sottoscrivere abbonamenti mensili, ma anche semestrali e annuali. La durata della concessione è stata fissata a 15 anni e prevede tra l’altro anche il completamento dei parcheggi dell’auditorium ‘Unità d’Italia’. Le linee guida sono state dettate nel mese di marzo dall’amministrazione e prevedono diverse novità. Oltre all’aumento del numero delle soste blu, il territorio comunale è stato suddiviso in cinque ambiti per la gestione degli abbonamenti agevolati sui parcheggi di ‘lunga sosta’. Quelli coperti costeranno 20 euro al mese, 100 al semestre e 180 all’anno. La tariffa fissata per gli stalli coperti è invece di 35 euro al mese.
Sempre la determina del Settore Tecnico stabilisce, alla luce di quanto deliberato in consiglio, che le aree di parcheggio a pagamento dovranno essere operative dalle ore 8,00 alle ore 14,00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,00 di ogni giorno solare, festivi esclusi. L’orario di svolgimento del servizio potrà insindacabilmente essere modificato in aumento dall’amministrazione comunale. Le operazioni di carico e scarico merci, invece, dovranno essere effettuate dalle ore 7,00 alle ore 11,00 e dalle ore 16,00 alle ore 17,00 di ogni giorno solare, festivi esclusi, nelle zone a loro riservate.
«L’importo della concessione del servizio – si legge nel bando – è commisurabile in un importo minimo garantito pari 150.000 euro per ciascun anno: il concorrente dovrà indicare la percentuale di aumento sull’importo suddetto. Al Comune spetta una percentuale di tutti gli incassi, al netto dell’Iva, della gestione del servizio di sosta a pagamento, con un minimo del 30%, se gli incassi complessivi superano l’importo minimo garantito pari a150.000 mila euro in ragione d’anno, al netto di Iva. Al Comune spetta un importo minimo garantito per i 15 anni pari a complessivi 2.250.000 euro, oltre Iva come per legge».
Il servizio dovrà essere inoltre comprensivo di fornitura, istallazione, gestione, manutenzione dei parcometri. Previsto anche il completamento del parcheggio all’auditorium tali da renderlo perfettamente idoneo, sicuro e funzionante. Necessario tra l’altro anche l’ accertamento delle violazioni alla sosta e la loro gestione insieme alle altre relative al Codice della Strada emesse dalla Polizia Municipale.
Infine, l’affidataria dovrà anche occuparsi della realizzazione e della manutenzione ordinaria e straordinaria della segnaletica stradale orizzontale e verticale nelle aree soggette a tariffazione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.