Menù

Il valore fa la differenza, il baby-xitter per i minori disabili

Il valore fa la differenza, il baby-xitter per i minori disabili

Domani mattina, 17 dicembre, sarà presentato alle 10.30 presso l’assessorato al Lavoro della Regione Molise il progetto “Il valore fa la differenza. Tu vALI e quindi fai la differenza” del Cnis (Coordinamento nazionale insegnanti specializzati) e del Cdh (Centro documentazione handicap) di Campobasso e finanziato dall’assessorato alle Politiche sociali della Regione Molise.
L’associazione Cnis è nata con lo scopo di diffondere il significato di diversità e il rapporto tra diversità e normalità. Ha costruito il Centro documentazione handicap proprio per creare una “cultura verso la diversità” e il corretto modo di affrontarla anche attraverso l’autopromozione e la partecipazione democratica alla vita sociale delle persone in situazione di disagio e dei loro familiari.
Il progetto “Il valore fa la differenza. Tu vALI e quindi fai la differenza” vuole organizzare un servizio sperimentale di “Baby-Xitter” gestito e coordinato dal Cnis e offerto alle famiglie, con particolare attenzione a quelle più fragili e in difficoltà, che hanno bambini disabili fornendo loro l’operatore più idoneo alle caratteristiche del bambino e della famiglia. Il Baby-Xitter è un assistente specializzato ad affrontare le situazioni di emergenza che possono verificarsi nella gestione di un bambino con disabilità e, nel contempo, a dare tranquillità e sollievo alle famiglie nella gestione dei loro figli.
Per tal motivo, verranno adeguatamente formati 10 baby-xitter attraverso la partecipazione ad un corso di formazione che si svolgerà presso la Sicurform Italia di Campobasso a partire da fine gennaio 2019 e affidato all’omonima associazione Baby-Xitters di Torino, sorta nel 2005, grazie all’idea di Gianni del Corral che ha realizzato il primo servizio in Italia di babysitteraggio specialistico per minori disabili. Della grande novità e dell’unicità del servizio, unicità rimasta ancora oggi, ne hanno parlato circa 200 media nazionali e internazionali.
L’associazione ha formato numerosi baby-xitters in Piemonte e in altre regioni d’Italia aiutando centinaia di famiglie.
La realizzazione del progetto, che vedrà il supporto del Centro servizi per il volontariato – Csv Molise e degli Enti firmatari del Protocollo d’intesa “Progetto interistituzionale Cdh”, sarà caratterizzato da diverse azioni, tra queste laboratori ludico-ricreativi che si svolgeranno nei mesi di giugno, luglio e agosto 2019 e vedranno la partecipazione dei bambini destinatari del progetto insieme ad altri bambini interessati, oltre a un evento finale con l’intento di far conoscere alle Istituzioni e alla cittadinanza i risultati raggiunti con il progetto stesso.
Domani saranno presenti l’assessore alle Politiche sociali Luigi Mazzuto, il vicepresidente del Csv Molise Cinzia Tamburrello, il presidente dell’associazione Baby-Xitter di Torino Gianni del Corral, il responsabile Sicurform Italia Matilde Iosue e la referente dell’associazione Cnis Cinzia Angiolillo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.