Menù

In famiglia o in giro per il mondo, ecco come i molisani trascorreranno le vacanze

Il Natale è alle porte e in tanti si apprestano a trascorrere le festività circondati dall’affetto dei propri cari.
Anche quest’anno molti molisani trascorreranno le giornate di festa a casa, in famiglia, tra parenti, pandori, panettoni e partite a tombola.
Ma c’è anche una buona fetta di cittadini, principalmente nell’età compresa tra i 25 e i 40 anni, che ha deciso di trascorrere le festività in giro per il mondo.
A confermarlo Stefano Aiello titolare dell’agenzia Di Paola viaggi.
«Come sempre anche quest’anno le prenotazioni hanno interessato le mete sciistiche, in particolare il Trentino e il Veneto, con un grande classico: Cortina d’Ampezzo. Non mancano poi i pacchetti dedicati ai mercatini di Natale. Sorprendentemente le numerose prenotazioni hanno interessato principalmente l’Italia. Diversi clienti, infatti, hanno optato per mete come Gubbio e Perugia, o Arezzo, dove viene organizzato un mercatino tirolese molto apprezzato da cittadini e turisti. Quest’anno proprio a cavallo dell’iniziativa si è registrato addirittura il sold out nelle strutture ricettive della città. Già da alcune settimane infatti è praticamente impossibile trovare un albergo con camere disponibili.
Poche, invece, le prenotazioni per i classici mercatini di Innsbruck e Francoforte.
Per quanto riguarda il capodanno la maggior parte dei clienti ha scelto il classico weekend all’estero, ovviamente in Europa. Negli ultimi anni, infatti, non c’è più la tendenza a prenotare l’intera settimana che va dal Natale al Capodanno, bensì si tende a razionare la propria vacanza in più parti e in un tempo più limitato. Praticamente non una vacanza ma tante “mini-vacanze” per spezzare la routine quotidiana. Non mancano poi i grandi classici riguardanti le Capitali europee. Le più gettonate restano Parigi, Berlino e Praga».
«La novità di quest’anno – spiega l’agente Giulia Colangelo – riguarda un altro tipo di turismo. Diverse famiglie, infatti, si sono rivolte a noi per prenotare un viaggio all’estero, nelle città in cui risiedono i propri cari, emigrati per questioni di lavoro o di studio. Come a voler dire “Se Maometto non va alla montagna, la montagna andrà da Maometto”.
In particolare, le mete più gettonate sono Canada, Germania e Argentina, dove la presenza di italiani e molisani è tutt’oggi massiccia».
Quest’anno, inoltre, molte persone hanno optato per l’idea, originale e sempre apprezzata dai più avventurieri, di far trovare sotto l’albero dei propri cari un buono da spendere in agenzia in modo da scegliere autonomamente e costruire ‘su misura’, il viaggio dei propri sogni. Sono ancora a disposizione presso l’agenzia Di Paola viaggi in via Cavour pacchetti viaggio per mete più economiche e alla portata di tutti come Lisbona, Parigi e Barcellona.
«Pensiamo a tutto noi – conclude Aiello – voi pensate solo a cosa mettere in valigia!».

SL

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.