Menù

Agnone, all’ospedale Caracciolo riapre l’ambulatorio neurologico

Dopo oltre un decennio è tornato attivo l’ambulatorio neurologico all’ospedale ‘San Francesco Caracciolo’. L’attività è garantita ogni fine mese nei giorni di venerdì e sabato per un totale di dieci ore assegnate alla dottoressa Elisa Colaizzo. Proveniente dalla Asl 2 di Roma dove attualmente presta servizio, la Colaizzo, originaria di Agnone, in passato ha lavorato presso l’Istituto Superiore di Sanità – Dipartimento di Neuroscienze.
L’iniziativa rientra nella ristrutturazione degli ambulatori sul territorio promossa dal direttore del distretto Isernia-Agnone-Venafro, Lucio De Bernardo. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, la Colaizzo, 44 anni, si è poi specializzata in Neurofisiopatologia nello stesso ateneo e nel 2012 ha conseguito il master di II livello in Neuropsicologia Clinica e Neuropsicopatologia alla Umsa di Roma. Durante il suo percorso di studi ha svolto tirocini professionalizzanti presso diverse strutture ospedaliere della Capitale, formandosi in ambito neurologico e neurofisiologico. Nel suo curriculum, il camice bianco molisano, vanta un’esperienza nel campo delle malattie neurodegenerative nel reparto di Neurologia del “San Camillo” a Roma e ha collaborato con il Coni come consulente neurologo nell’ambito della Medicina e Scienza dello Sport. Docente in malattie neuromuscolari e sport presso l’Università de l’Aquila, la Colaizzo si occupa principalmente di demenze senili e precoci, disturbi del sonno, Parkinson, parkinsonismi, cefalee, sindrome ansiose depressive e tutta la parte che riguarda la neurologia. Una volta a settimana riceve anche all’ospedale ‘Santissimo Rosario’ di Venafro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.