Menù

Isernia, autismo e iperattività: il Comune in campo a sostegno dei minori

Isernia, autismo e iperattività: il Comune in campo a sostegno dei minori

Garantire ai minori affetti da autismo e iperattività dei progetti adeguati alle loro esigenze, supportando al contempo e in maniera concreta le loro famiglie e i loro insegnanti. Con questo obiettivo il Comune di Isernia ha deciso di mettere a disposizione 30mila euro per realizzare iniziative ‘ad hoc’, contando sul supporto delle associazioni che operano sul territorio pentro. Per questo l’amministrazione ha deciso di pubblicare un apposito avviso, per cercare nell’ambito del Terzo Settore professionalità a cui affidare tali interventi. Il termine per la presentazione delle domande è scaduto ieri e nelle prossime ore si saprà se sono pervenute istanze che rispondono ai requisiti richiesti. «Il contratto – si specifica nell’avviso – avrà per oggetto co-progettazione ed alla organizzazione e gestione di iniziative, interventi innovativi ed attività inerenti i minori affetti da autismo ed iperattività presenti sul territorio comunale, che realizzino lo sviluppo di progetti educativi individualizzati per minori affetti da autismo. Altro obiettivo è quello di realizzare interventi di supporto alle famiglie dei minori affetti da autismo. Prevista poi anche la costruzione di percorsi educativi personalizzati». Tra le altre finalità richieste c’è quella di supportare l’organizzazione del contesto di vita delle persone affette da autismo sia a casa che a scuola, monitorare e verificare periodicamente lo stato dell’integrazione scolastica e sociale dei soggetti affetti da autismo e realizzare interventi di formazione del personale scolastico docente e assistente, di genitori ed operatori sociali».
La gara è fissata per il 31 dicembre alle ore 10 a Palazzo San Francesco e tutti i concorrenti potranno partecipare.
« Nel corso della prima seduta – spiegano dal Comune – la commissione procederà ad una immediata verifica circa il possesso dei requisiti generali dei concorrenti al fine della loro ammissione alla gara, sulla base delle dichiarazioni da essi presentate. Nel caso la commissione decida di non effettuare ulteriori verifiche, durante la prima seduta si procederà anche all’apertura dell’ offerta tecnica e, a seguire, economica. In caso di discordanza tra il ribasso indicato in cifre e quello in lettere, l’aggiudicazione avverrà in base al ribasso percentuale indicato in lettere.
L’offerta è immediatamente vincolante, lo sarà per l’Ente appaltante solo dopo l’esecutività del provvedimento di aggiudicazione. L’offerta dovrà avere una validità di 180 giorni dalla sua presentazione. I soggetti partecipanti hanno l’obbligo di dichiarare nell’offerta di assumere a proprio carico tutti gli oneri assicurativi e previdenziali di legge, di osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti, nonché di accettare condizioni contrattuali e penalità».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.