Menù

Agnone, ragazzi a scuola solo la settimana prossima: mancano le certificazioni

Un nuovo blitz per verificare se la promessa dell’assessore regionale Vincenzo Niro, ovvero quella di inaugurare il polo di Maiella ad inizio gennaio fosse stata mantenuta.
Ieri mattina l’inviato di Striscia la Notizia, Pinuccio insieme alla sua troupe, è tornato ad Agnone ma non ha trovato alcun bambino delle scuole medie seduto sui banchi della nuova struttura. A questo punto ha chiamato il diretto interessato, Niro che solo qualche settimana fa ha lanciato il guanto di sfida al tg satirico sui tempi dell’inaugurazione. «La Regione Molise ha fatto tutto quello che doveva fare. Prova ne è la consegna dei lavori effettuata mercoledì 9 gennaio» ha replicato il politico campobassano alle insistenti domande di Pinuccio che ha posto l’accento sulla mancanza di certificazioni come tra l’altro ribadito dalla dirigente scolastica, Tonina Camperchioli durante i lavori di consegna del plesso. «Sarà compito del Comune produrle» ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo di Toma.
Certificazioni, che a quanto pare, dovrebbero essere pronte per l’inizio della settimana prossima, solo dopo la dirigente scolastica potrà consentire ai “suoi” ragazzi di entrare finalmente nella nuova e sicura scuola realizzata nel rione Maiella. Sarà davvero così? Nel frattempo Pinuccio valuta la possibilità di affittare casa in alto Molise come tra l’altro dichiarato in un video messo in rete dal portale ecoaltomolise.net.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.