Menù

Deceduta a Chieti Lina Potalivo, oggi si farà l’autopsia

Deceduta a Chieti Lina Potalivo, oggi si farà l’autopsia

Indagano gli agenti della Polizia municipale di Vasto sull’omicidio stradale di due sere fa, divenuto tale dopo che l’investimento duplice della 78enne originaria di Montenero di Bisaccia si è concluso col decesso dell’anziana, avvenuto nella notte all’ospedale di Chieti, dove era stata trasportata dall’ambulanza del 118, intervenuta alle 18.20 di martedì a Vasto Marina, in viale Dalmazia. A finire a terra la donna investita prima da una Fiat Stilo station wagon e poi da una New Beetle della Volkswagen, all’altezza della Trattoria Toscana. La signora, soccorsa dai medici, era stata trasportata all’ospedale di Chieti per essere sottoposta agli accertamenti del caso, mentre i Vigili urbani hanno compiuto i rilievi del sinistro. Purtroppo, per Lina Potalivo, classe 1940, molisana ma residente a Vasto Marina, non c’è stato scampo. Intanto, mentre la salma della donna è all’obitorio teatino, a disposizione della Magistratura, la Procura di Vasto ha disposto l’autopsia sul cadavere della 78enne, che sarà eseguita oggi. L’incarico sarà affidato nella mattinata, mentre l’esame autoptico verrà eseguito nel primo pomeriggio dal medico legale della Asl Pietro Falco con la sua equipe. Solo successivamente la salma potrà essere riconsegnata alla famiglia per svolgere i funerali. Intanto come da procedura i due veicoli coinvolti nel sinistro: una Fiat Stilo station wagon condotta da C.A.A. ed una Volkswagen New Beetle condotta da B.A. sono stati messi sotto sequestro. La donna, classe 1940, viveva a Vasto Marina, ma era originaria di Montenero di Bisaccia. Sono in corso accertamenti da parte degli agenti della Polizia Locale per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo la ricostruzione dei Vigili urbani, a seguito della collisione la Potalivo è stata sbalzata nella corsia opposta della Fiat Stilo e veniva urtata da un Volkswagen Maggiolino. Tutti i coinvolti nel sinistro venivano sottoposti agli accertamenti per rilevare l’eventuale stato di ebrezza o all’utilizzo di sostanze stupefacenti. Gli agenti della Polizia Locale oltre a rilevare il sinistro effettuavano anche operazioni di viabilità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.