Menù

Porto di Termoli, Sbrocca punta al contratto di Sviluppo

Porto di Termoli, Sbrocca punta al contratto di Sviluppo

Le criticità vissute dal porto di Termoli sono sotto gli occhi di tutti e forse una boccata d’ossigeno, ma in prospettiva, arriva dal contratto Istituzionale di Sviluppo, con l’idea per l’infrastrutturazione del porto. Come rende noto il Comune di Termoli, «Si è tenuto ieri presso la Prefettura di Campobasso un tavolo tecnico fra i sindaci, il Presidente della Regione Donato Toma, l’amministratore delegato di Invi Italia Domenico Arcuri e una rappresentante della presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’incontro ha avuto come oggetto il Contratto Istituzionale di Sviluppo, ovvero una forma di finanziamento che può essere utilizzato per progetti di sviluppo territoriale purché siano strategici.
Il sindaco di Termoli Angelo Sbrocca, ha proposto l’infrastrutturazione del porto di Termoli che, ricordiamo, è un porto regionale quindi di interesse dell’intera regione Molise.
L’infrastrutturazione del porto, secondo quelle che sono le previsioni del piano regolatore in corso di approvazione presso la Regione, riguarda opere altamente strategiche per lo sviluppo dell’economia della città di Termoli e dell’intera regione: tra queste la creazione di infrastrutture per servizi che possano sviluppare gli ambiti portuali ed, in particolare, il comparto della pesca, il settore del diportismo e quello dei trasporti sia passeggeri che commerciali.
Il sindaco si è impegnato alla presentazione di un progetto da coordinare con la Regione per presentarlo quanto prima ad Invitalia».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.