Menù

Dalla formazione all’inserimento lavorativo: l’Istituto professione moda di Campobasso trasforma i sogni in realtà

Impegno, passione e competenza: queste le tre regole d’oro dell’Istituto Professione Moda di Campobasso, la scuola di Alta formazione per aspiranti stilisti e graphic design, con sede in via Sauro 4, a Campobasso, nata nel 2017 da un’idea di Ciro Di Dato. Il grande riscontro positivo ottenuto sul territorio ha permesso all’istituto di espandersi anche oltre i confini regionali, con l’apertura di due nuovi sedi: una a Nola, l’altra a Napoli.
Sotto la sapiente guida della direttrice Valentina Cervo e la puntuale professionalità della coordinatrice della sede molisana, Danila Petruccelli, l’istituto mira a formare figure professionali esperte attraverso una preparazione completa.
Tre le principali aree di studio approfondite durante le 600 ore di corso: fashion design, modellistica-confezione e graphic design. Un ‘pacchetto completo’ che garantisce una preparazione senza precedenti in un settore in cui solo chi eccelle riesce a realizzare il proprio sogno e a fare della propria passione il suo lavoro.
«Il corso, della durata di un anno – spiega Petruccelli -, consente agli studenti di divenire ‘autonomi’ nel panorama della moda. Il nostro impegno, infatti, è quello di formare figure professionali valide, capaci di dare un contributo incisivo all’interno delle aziende in cui andranno ad operare. Si tratta di un’offerta formativa a 360 gradi difficile da trovare in altre realtà universitarie».
Ma l’IPM non si limita soltanto a ‘forgiare’ i professionisti di domani. L’istituto, infatti, consente alle giovani leve di mettere in pratica, ‘sul campo’, il frutto del proprio percorso di studi grazie ai numerosi rapporti di collaborazione instaurati dall’ente con importanti aziende sul territorio nazionale.
«Al termine dell’anno – spiega infatti la coordinatrice – diamo la possibilità agli allievi più meritevoli di affrontare dei colloqui nelle aziende del settore. Oltre alla preparazione la nostra mission, dunque, punta proprio alla creazione di nuovi posti di lavoro».
L’Istituto, inoltre, sarà protagonista, in veste di partner ufficiale, di un evento di portata nazionale: parliamo del Napoli Moda Design, la nota kemesse, giunta ormai alla quarta edizione, in programma dal 27 aprile al 5 maggio a Palazzo dei Congressi di Napoli.
Per l’occasione 5 allievi dell’IPM campobassano avranno la possibilità di presentare la propria capsule collection durante l’evento in programma il 1 maggio.
Ogni prodotto presentato riguarderà temi di stretta attualità: da quelli ambientali, con la realizzazione di abiti in cui la seta si mescola con la plastica, a quelli sociali, come ad esempio il vestito-gabbia con una struttura sulle spalle a voler simboleggiare il ‘fardello’ che pesa sulle vittime di violenza e stalking.
Non mancherà inoltre l’identità molisana, rappresentata da un abito che richiama gli affreschi del castello di Gambatesa.
Durante la stessa mattinata, inoltre, è possibile partecipare all’open lab a cura dell’Istituto Professione Moda in cui i partecipanti potranno mettere alla prova il proprio talento.
Un’esperienza unica dunque, quella intrapresa dagli allievi dell’IPM di Campobasso, che va ben oltre i banchi di scuola e che arricchisce, giorno dopo giorno, gli allievi che ne fanno parte.
Com’è accaduto ad Ilaria Barone, insegnante di danza che ha scelto di intraprendere questo percorso per confezionare autonomamente gli abiti di scena per i suoi spettacoli: «Iniziando questo corso – spiega – ho avuto la possibilità di addentrarmi in un mondo fantastico che non conoscevo: ho avuto modo di approcciarmi alla storia del costume, alla conoscenza di tutto quello che ruota attorno al mondo dell’alta moda. Ma è stata anche l’opportunità di conoscere insegnanti professionali e professionisti nel settore, di incontrare amiche con cui ho instaurato un rapporto speciale e sincero e, soprattutto, è stata l’ennesima occasione per mettermi in gioco».
Soddisfatta anche Marianna Sticca, che ha concluso lo scorso 14 marzo il suo percorso di studi: «Oltre alla grande professionalità degli insegnanti, questo percorso ha fatto crescere in me, ancor di più, la voglia e la curiosità di conoscere a fondo il mondo della moda. Inoltre ci ha dato la possibilità di partecipare ad eventi prestigiosi come Alta Roma e Napoli Moda Design credendo in ogni singolo studente, spronandolo e seguendoci passo passo. Consiglio di cuore questo istituto a chi ha la passione per la moda, perché, grazie a loro, sono riuscita a realizzare il mio sogno».
Parole di stima verso il programma e i docenti, anche da parte dell’allieva Vanessa Calarese: «A 5 mesi dalla fine del corso mi sono resa conto dei miglioramenti che ho ottenuto grazie alla guida costante dei docenti, in particolare di Danila Petruccelli che mi ha guidato verso le acquisizioni e il miglioramento delle tecniche di progettazione, ma soprattutto verso una piena consapevolezze di quelle che sono le mie capacità e le mie peculiarità artistiche. A completare il percorso ovviamente non deve mancare anche una buona dose di determinazione, volontà e passione, tutti aspetti che facilitano questo percorso di crescita e che si traducono in attenzione e cura nel dettaglio, veri biglietti da visita per chi aspira a diventare un graphic designer».
Realizzare il proprio sogno, dunque, non è mai stato così facile. L’importante, come in questo caso, è affidarsi alle mani esperte di professionisti seri e capaci per ottenere risultati concreti.
Per info su corsi e iscrizioni è possibile recarsi presso la sede in via Sauro 4 a Campobasso o contattare l’Istituto allo 08741954590.

SL

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.