Menù

A Bojano un concorso nel nome di Danilo Sabatino: al più bravo un pc

Per il secondo anno consecutivo l’associazione “Col Cuore” – Danilo Sabatino ha bandito un concorso per studenti meritevoli iscritti per l’anno scolastico 2018/2019 al quinto anno presso l’Istituto d’istruzione secondaria superiore [Liceo delle scienze umane, Liceo scientifico, Liceo delle scienze applicate, Istituto tecnico economico, Ipseoa] di Bojano che abbiano conseguito ottimi risultati in ambito scolastico o nello sviluppo di abilità e competenze professionali.
Il premio consiste in un personal computer del valore di 700,00 euro, riservato agli studenti che hanno conseguito il diploma al termine dell’anno scolastico 2018/19 presso l’Istituto superiore bojanese. Il riconoscimento sarà assegnato secondo il criterio di merito e con riferimento ai seguenti parametri. Media scolastica superiore o uguale al 6: punteggio ottenuto corrispondente al valore numerico della media non approssimato [la media è riferita all’intero percorso quinquennale e determinata attraverso il calcolo della media delle medie riportate nei singoli anni scolastici]; titoli culturali: certificazioni informatiche [si valuterà solo il titolo più avanzato per ogni specifico settore – il massimo punteggio è 2], certificazioni linguistiche [lingua straniera – sarà valutato un solo titolo per lingua – il massimo punteggio è 6], certificazioni sportive [il massimo punteggio è 6]. Anche la lettera di presentazione alla partecipazione al concorso, dal titolo “Ecco chi sono e chi sarò” [descrizione dell’idea, del percorso di professionalizzazione e della successiva applicazione] sarà valutata nella forma e nel contenuto con l’assegnazione di massimo 3 punti. Sarà stilata un’ulteriore classifica di merito tra indirizzi definita dalle medie di merito di riferimento del singolo indirizzo, che sarà discriminante in caso di parità tra due studenti iscritti ad indirizzi diversi e nell’individuazione del vincitore. A partire dall’ultima posizione sarà assegnato un coefficiente di 0,5 fino ad un massimo di 2,5 per l’indirizzo al vertice della classifica. Il vincitore è lo studente che avrà raggiunto il punteggio massimo derivante dai criteri indicati e tenente conto della classifica di merito tra Istituti.
Ci sarà, inoltre, un premio relativo all’ambito economico-finanziario, consistente in un buono del valore di 300,00 euro presso la libreria “Incontreria il Ponte” di corso Amatuzio a Bojano valido per l’acquisto di testi universitari riservato gli studenti dell’Istituto tecnico economico. Il vincitore sarà definito applicando gli stessi criteri di valutazione descritti, ma in riferimento al singolo indirizzo.
La documentazione richiesta dovrà essere presentata in modo completo e con tutte le informazioni necessarie pena esclusione. La valutazione sarà affidata ad una commissione composta da rappresentanti dell’associazione “Col Cuore” – Danilo Sabatino, da rappresentanti dell’Istituto superiore e da un membro esterno individuato dalle due parti. La composizione della commissione sarà resa nota prima dell’inizio delle valutazioni nella pagina Facebook dell’associazione e sul sito dell’Istituto di via Colonno. L’assegnazione dei premi sarà effettuata, a proprio insindacabile giudizio, da apposita commissione, che provvederà all’esame delle domande e predisporrà le graduatorie. La domanda di partecipazione, predisposta su apposito modello e integrata dalla documentazione richiesta, dovrà pervenire entro le ore 12 del 20 giugno 2019 riportante la dicitura “Premio Danilo Sabatino” presso la segreteria scolastica dell’Istituto superiore di via Colonno.
La documentazione è disponibile sul sito internet e presso la segreteria scolastica dell’Iiss e sulla pagina Facebook dell’associazione.
La premiazione avrà luogo mediante cerimonia di consegna in data e luogo da definirsi.

In prima linea per i diritti e contro le disuguaglianze, oggi le su idee camminano grazie agli amici

Anche se Danilo Sabatino è scomparso da oltre un anno, le sue idee continuano ad andare avanti grazie agli amici che gli hanno voluto bene fraterno. Fanno parte dell’associazione “Col Cuore” – Danilo Sabatino, che si è costituita subito dopo la sua scomparsa e che porta avanti una serie di iniziative in sua memoria, tra le quali appunto il premio.
Danilo è morto prematuramente alla soglia del suo 30esimo compleanno. Un ragazzo umile dal cuore d’oro, allegro ed altruista, sempre pronto ad aiutare il prossimo. Nella sua breve vita si è impegnato per far sì che ci fosse un mondo migliore, fatto di diritti e senza disuguaglianze, dove non esistesse povertà ed emarginazione. I diritti umani e sociali, l’ambiente e lo sport erano tematiche a lui molto care e nelle quali credeva molto.
Aveva frequentato con grande profitto il locale Istituto tecnico commerciale dove aveva conseguito il diploma, laureandosi poi con il massimo dei voti e lode all’Università degli studi “Gabriele D’Annunzio” di Chieti discutendo la tesi in Corporate strategy and corporate governance: Finmeccanica case study. Durante il periodo universitario era stato scelto come rappresentante degli studenti proprio perché oltre ad essere benvoluto dagli amici e colleghi per la sua umiltà, umanità e preparazione, aveva quella marcia in più che lo rendeva simpatico a tutti. Era un punto di riferimento anche quando giocava al calcio, in campo era un vero leader. Aveva poi proseguito gli studi con la specialistica all’Università commerciale “Luigi Bocconi” di Milano, giungendo al traguardo con una tesi in inglese dal titolo Is the industrial sector linked to Real Earnings Management politics? Empirical analysis on listed companies included in the Euro Stoxx 600 Index.
Era rimasto nella metropoli lombarda dove aveva iniziato a lavorare come risk analyst presso EY e poi business controller presso Costume National, lavoro che lo appagava e lo affascinava, nel quale si era guadagnato la stima e la fiducia dei superiori ottenendo attestati di merito ma anche una prestigiosa e fulminea promozione proprio perché sul lavoro dimostrava grande serietà, entusiasmo e soprattutto una competenza fuori dal comune.
Danilo era un grande esperto di finanza, sempre elegante ed affabile con tutti. Sicuramente avrebbe avuto un futuro radioso se un crudele destino non l’avesse strappato all’affetto dei suoi familiari e delle persone che gli avevano voluto bene.

E.C.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.