Menù

Curare il piatto regalando emozioni ai clienti, Confcommercio fa centro

Curare il piatto regalando emozioni ai clienti, Confcommercio fa centro

Se i piatti della tradizione sono già gli ambasciatori del Molise nel mondo perché non renderli anche innovativi? Conservare il gusto e il saper fare le cose sono talenti assolutamente coniugabili con la tecnica, l’eleganza, il bello.
Chef ma pure un po’ architetti, dunque, si può.
Confcommercio ci crede. Ci credono i suoi partner, in questo caso gli archichef Francesca Di Palma e Mauro Inglese, e i suoi associati. Che nell’organizzazione vedono ormai un interlocutore costante non solo per l’assistenza nelle competenze d’ufficio ma anche per la crescita professionale.
Si è concluso la scorsa settimana con un gran successo il corso di food design, gratuito per gli iscritti alla Confcommercio, ed è già in programma la seconda edizione che si terrà il 7 e il 9 maggio.
Quindici i corsisti, giovani e più esperti, che hanno apprezzato senza riserve gli insegnamenti, gli accorgimenti e i piccoli segreti per rendere più accattivante un piatto già solo alla vista del cliente. Entrare in un ristorante e uscirne con la convinzione che ci si tornerà è un’esperienza, infatti, che coinvolge tutti i sensi, tutti i sensi concorrono al benessere di un cliente.
Teresa è una chef di Campobasso specializzata in ricette della tradizione. È stata anche in Francia a rappresentare il Molise. Lì, racconta, vanno molto le zuppe, pizza e minestra. Si dice sicura che tradizione e innovazione possano andare a braccetto. Anche pizza e minestra, portata molisana par excellence, può vivere una ritrovata giovinezza combinando i colori della verdura e della pizza di granone con la geometria, naturalmente anche con l’odore e il sapore.
Così il piatto diventa un’opera d’arte. L’occhio vuole la sua parte? «L’occhio è importantissimo -spiega Francesca Di Palma – L’impiattamento è il biglietto da visita che si offre al cliente. Un piatto di cui curiamo l’estetica, gli abbinamenti cromatici, le disposizioni e le forme sarà percepito anche come molto più buono».
A volte bastano piccoli accorgimenti, aggiunge Mauro Inglese. Geometria di un lombo è un’alternanza di colori e consistenze, oltre che di ingredienti di prima qualità. Il suo auspicio è che ci si metta tutti insieme per «progettare un piatto, una ricetta, un impiattamento e iniziare ad avere un concept dei locali».
Confcommercio mette a segno un altro buon punto. Anzi, la confederazione presieduta da Paolo Spina rilancia subito con la seconda edizione. Molto soddisfatta, nel tracciare il bilancio, la direttrice Irene Tartaglia: «Rileviamo dai nostri associati, imprenditori del settore, l’esigenza di essere accompagnati in questi percorsi innovativi, di avere una formazione che non guarda solo alla quantità ma anche alla qualità, la possibilità di essere formati per offrire servizi diversi ai loro clienti e al nostro territorio. In questo modo si alza anche l’asticella per i servizi di ristorazione. Per parte loro, i associati hanno risposto in maniera importantissima. Segno che c’è voglia di offrire ai clienti non solo prodotti ma anche emozioni».

Gusto, forme e colori: ecco come iscriversi

Food design “Impiattare con gusto & creatività”, questo il titolo dell’evento formativo gratuito dedicato agli associati Confcommercio e ai loro dipendenti che si è svolto il 9 e 11 aprile.
Nella due giorni sul tema, negli spazi della sede di Campobasso, i docenti archichef Francesca Di Palma e Mauro Inglese hanno incontrato titolari e addetti alla ristorazione per la preparazione di piatti innovativi che, coniugando il gusto dei prodotti delle nostre terre con la creatività, l’eleganza e i colori, vuole suscitare emozioni in una clientela sempre più attenta ed esigente rispetto al passato. Estetica, abbinamenti cromatici, le disposizioni, le forme: al centro dei due incontri sono state mostrate le tecniche con cui le materie prime di qualità vengono valorizzate con tutti quei piccoli accorgimenti che fanno la differenza e consentono di realizzare un concept capace di consolidare l’identità stessa di un ristorante.
Per le iscrizioni alla seconda edizione del corso, è possibile contattare gli uffici Confcommercio di Campobasso telefonando allo 08746891 o inviando una email a [email protected]

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.