Menù

Termoli, Stumpo e Di Michele primi a consegnare liste e candidatura

Centrodestra e centrosinistra mancano all’appello, solo loro. Entro le 12 di oggi dovranno formalizzare dinanzi al segretario generale del Comune di Termoli Vito Tenore le candidature a sindaco di Francesco Roberti e Angelo Sbrocca, con a sostegno 6 e 4 liste. Le ripetiamo: Forza Italia, Fdi, Lega, Popolari per l’Italia, Diritti e libertà e la civica di Roberti sindaco; per Sbrocca Pd, Italia in Comune, Vota per te-Sbrocca sindaco e Unione per il Molise per Termoli. Chi ha adempiuto, invece, è stato chi aveva una sola lista al seguito e cioè Marcella Stumpo e Nicolino Di Michele. Addio alle coalizioni monstre, quelle che in passato garantirono fortune elettorali, con piogge di liste e candidati, ma altrettanto dubbia, frastagliata e complicata era poi la governabilità. Così, prima il centrosinistra, negli anni, poi il centrodestra, hanno lasciato man mano quella rincorsa allo schieramento a due cifre o quasi. E’ questo, assieme alla riduzione complessiva del numero di competitor in campo, il messaggio e il segnale che si ricevono nella competizione comunale. Tornando alle presentazioni di ieri. La Stumpo si è recata in municipio alle 8.30, poco prima delle 10, invece, è toccato a Nicolino Di Michele consegnare la documentazione elettorale al segretario generale Vito Tenore, che poi la trasmetterà alla sottocommissione elettorale. Per la candidata sindaca, «Termoli Bene Comune-Rete della Sinistra’ comunica di avere depositato in comune alle ore 8,30 di venerdì la propria lista, della quale fanno parte 12 donne e 12 uomini, completa delle necessarie firme e delle linee programmatiche. «Con questo atto, che siamo stati i primi a compiere questa mattina, ufficializziamo la nostra presenza nelle elezioni amministrative e la candidatura di Marcella Stumpo a sindaco di Termoli. Ringraziamo tutti coloro che venendo a firmare ci hanno consentito questa partecipazione elettorale. La nostra è una lista di cittadini che da sempre o da ora hanno deciso di mettersi a disposizione della città, in spirito di servizio e di impegno civico, con una visione del governo di una comunità completamente all’opposto di ciò che abbiamo visto finora, specie negli ultimi cinque anni: proponiamo una Rivoluzione “gentile” che riporti in mano ai cittadini le scelte e la partecipazione, per far partire davvero un percorso di cambiamento e di condivisione. La nostra lista nasce anche dalla lotta al tunnel e alla costante svendita dei beni comuni, e dall’annullamento della democrazia che il referendum negato ha costituito per tutta la cittadinanza; nasce dal desiderio di veder tornare al centro dell’amministrazione di Termoli i valori della sinistra vera, quella che si pone senza esitazione al fianco degli ultimi e non ha paura di parlare dei problemi veri di questa comunità, perseguendo la giustizia sociale e l’interesse pubblico. Crediamo in un modo di amministrare che pratichi la trasparenza contro le tentazioni affaristiche, valorizzi l’impegno civico e scongiuri la chiusura in se stessa della politica, metta in comune saperi ed esperienze a vantaggio di tutti. Forti solo della nostra onestà e dell’amore per Termoli, iniziamo oggi la nostra avventura, alla quale speriamo che tanti vogliano dare fiducia». «Ci siamo il M5S Termoli, ieri mattina ha ufficializzato la propria candidatura per le prossime elezioni comunali. Cittadini al fianco dei cittadini, con l’unico fine, restituire dignità ad una città che per troppo tempo ha subito l’amministrazione e non condiviso i progetti e le enormi potenzialità di una comunità giovane e ricca di umanità».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.