Menù

A Campomarino sparisce la lista di centrosinistra

Partiamo dal centro demograficamente più popoloso e anche economicamente più vivace del basso Molise, Termoli esclusa, per radiografare le liste presentate ieri nei 12 comuni chiamati a rinnovare sindaco e Consiglio comunale il prossimo 26 maggio. Dopo 3 mandati consecutivi, dal 2004 al 2019, con Anita Di Giuseppe prima e il doppio Cammilleri poi, scompare un pezzo di storia recente della politica campomarinese. Sarà sfida a due a Campomarino: in corsa Pierdonato Silvestri con una civica di centrodestra e Luciano De Luca per il Movimento cinque stelle.
Il centrosinistra ha alzato bandiera bianca, mentre a metà mattina sembrava aver raggiunto l’intesa sul nome della deputata LeU Giusy Occhionero. Un duro colpo per lo schieramento dem. A San Martino in Pensilis candidati la vicesindaca uscente, Filomena Saracino, e l’attuale capogruppo di opposizione Giovanni Di Matteo. A Santa Croce di Magliano il sindaco, Donato D’Ambrosio si ricandida nella competizione con l’ex sindaco, Alberto Florio e Antonio Petruccelli. Ma qui c’è un vero e proprio giallo. In sede di verifica della sottocommissione elettorale, due delle tre liste presentate sarebbero state escluse dalla competizione a causa di alcune irregolarità. Si tratta della lista “Patto Democratico” guidata dal sindaco uscente Donato D’Ambrosio e “Santa Croce rinasce” capeggiata dal consigliere di minoranza uscente Antonio Petruccelli. A questo punto, salvo novità, resterebbe in lizza una sola lista, quella dell’ex sindaco Alberto Florio “Insieme per Santa Croce” ma per essere eletto bisognerà raggiungere il quorum del cinquanta per cento più uno degli aventi diritto al voto, compresi i residenti all’estero. In caso contrario, il Comune sarà commissariato. Dopo un periodo di commissariamento a Colletorto Cosimo Damiano Mele riconferma la candidatura, l’altro aspirante sindaco è Franco Cerri. Due candidati alla fascia tricolore a Casacalenda: l’ex primo cittadino Marco Gagliardi e Sabrina Lallitto. Dopo tre mandati consecutivi con Luigi Barbieri San Giuliano di Puglia vedrà due giovani candidati: l’assessore uscente Giuseppe Ferrante e Carmelo Riggio. Tre liste a Palata con Marco Manes, Maria Di Lena e Gianna Ricciuti. A Montecilfone l’uscente Franco Pallotta e Giorgio Manes, a Rotello Antonietta Campolieti e Michelino Miniello. Ancora, due candidati ad Acquaviva Collecroce con l’uscente Francesco Trolio e Candida Grande, a Tavenna con l’attuale sindaco Simone Spadanuda e Paolo Cirulli, Lucito con Giovanni Marasca ed Elio Franceschini. Quattro liste a Mafalda capitanate dall’uscente Egidio Riccioni, Giacomo Matassa, Erminto Valentini e Pierluigi Rossi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.