Menù

Amministrative a Campobasso, lo ‘squadrone’ di Gravina è pronto a scendere in campo

Amministrative a Campobasso, lo ‘squadrone’ di Gravina è pronto a scendere in campo

Trentadue persone, unite dalla passione per la città di Campobasso, pronte a mettersi in gioco per un unico obiettivo: restituire dignità al capoluogo molisano, da troppo tempo teatro di problematiche e questioni irrisolte. È stato presentato ieri mattina, nella sede elettorale in via Nobile a Campobasso, lo ‘squadrone’ – come ama definirlo lo stesso candidato sindaco Roberto Gravina – di aspiranti consiglieri comunali in corsa alle amministrative del 26 maggio con il Movimento 5 Stelle. Una lunga lista “trasversale”, volutamente eterogenea, composta da professionisti, insegnanti, studenti, ingegneri, avvocati e persone della società civile, proprio per ‘coprire’ in modo totale le caratteristiche della cittadinanza che i protagonisti intendono rappresentare per i prossimi 5 anni. Tra gli obiettivi, come annunciato nei giorni precedenti, quello di restituire decoro a Campobasso, renderla una città efficiente, “verde” e “contemporanea” al pari di altre realtà. A scendere in campo 17 uomini e 15 donne che sosterranno il candidato sindaco nel percorso elettorale. «Ognuno di loro ha contribuito alla stesura e all’aggiornamento del nostro programma – spiega Gravina – alla quale hanno preso parte anche persone esterne alla lista. A loro va il mio personale ringraziamento. Si tratta di un programma realizzabile, in cui sono indicate anche le fonti di finanziamento e un programma con proposte di assoluta innovazione». Gravina ci ha tenuto inoltre a sottolineare che nessuno dei suoi candidati è coinvolto o fa parte di associazioni segrete. Il candidato sindaco ha poi introdotto brevemente ognuno degli aspiranti consiglieri ai quali ha assegnato anche un ‘nome di battaglia’ in base alle loro capacità e peculiarità: «Si tratta di Antonio Venditti, 56enne di Campobasso, laureato in Economia e Commercio all’Università di Bologna. Ha maturato l’esperienza di responsabile marketing presso La Molisana. È definito “appassionato di sport”. Anna Petrecca, 32enne, originaria della provincia di Isernia ma dal 2005 a Campobasso. Laureata in Imprenditoria e Innovazione. È definita “la giovane commercialista”. Antonella Picone, 45enne di Riccia ma campobassana d’adozione. Laureata in Lettere, ha conseguito anche un master presso l’Università di Roma ed è definita “la salutista”. Antonio Guglielmi, 58enne, diplomato in Ragioneria e laureato in Scienze economiche e sociali. Oggi si occupa della gestione dei tributi presso l’Agenzia delle Entrate. Presente già al primo V-day, è definito “il decano dei 5 stelle”. Antonio Musto, 63enne, nato a Santa Maria Capua Vetere, residente da anni a Campobasso. Cardiologo e persona grintosa, è insegnante all’Unimol e vanta una lunga esperienza nel campo della dirigenza sanitaria presso l’ospedale Cardarelli. È definito “lo sportivo del cuore”. Antonio Vinciguerra, 36enne, laureato in Giurisprudenza, da sempre impegnato nel mondo dell’associazionismo. Collabora attivamente con l’associazione del Centro storico, definito per questo “lo storico”. Carmela Cordisco, nata a Roccavivara, vanta una lunga esperienza nella P.A., lavora presso l’Agenzia delle Entrate ed è definita “la donna di esperienza”. Corradino Guacci, “conquista di ritorno”, ex dirigente regionale, persona di grande cultura, dotto e appassionato. Oggi presidente della società italiana per la storia della fauna, definito “l’ambientalista”. Elena Porchetti, 49enne nata a Taranto, ha vissuto a parma ma campobassana da diversi anni. Laureata in Scienze economiche e bancarie a Siena e un master in Gestione e sviluppo delle risorse umane. Persone di grande comunicatività. Definita “l’allenatrice di successo”. Evelina D’Alessandro, ha frequentato il liceo Classico, laureata in Scienze ambientali, ha conseguito un dottorato di ricerca in Ambiente e Territorio specializzandosi in Ecologia del paesaggio. Definita “L’ambientalista dotta”. Giovanna Falasca, 48enne, già candidata nelle scorse elezioni comunali, ha studiato Lettere classiche con indirizzo Archeologico presso l’Università di Perugia. Fondatrice della rivista “ArcheoMolise” che, per carenza di fondi, ha dovuto purtroppo chiudere i battenti. Insegnante di materie storico-letterarie e guida turistica, definita “la prof decana”. Giovannino Giangiacomo, 56enne nato a Guglionesi ma da anni a Campobasso. Diplomato come tecnico commerciale, è musicista e operatore culturale. Ha ideato ed è stato produttore di festival musicali. Ha contribuito alla creazione del festival “Jazz in Campo”. È definito dunque “il musicista”. Giulia Intrevado, 68enne, nata a Ururi ma residente a Campobasso. Laureata in Giurisprudenza all’Università di Bologna, ha conseguito l’abilitazione di segretario comunale presso l’Università di Sassari e di Macerata. Dal 1984 svolge la professione di avvocato. È definita “La segretaria generale”. Giuseppe Amorosa, 70enne, nato a Riccia ma residente da anni a Campobasso dove ha studiato per diventare geometra. Laureato in Ingegneria Civile Edile, presso l’Università di Napoli, ha fondato un’azienda edile che esegue lavori in diverse regioni d’Italia, è detto “l’ingegnere”. Giuseppe Frate, avvocato 44enne nato a Termoli ma originario di Ururi. Esercita da anni la professione a Campobasso. Offre tutela gratuita a persone senza fissa dimora. A lui si deve anche la creazione della squadra di rugby a Campobasso. È definito “il rugbista avvocato”. Giuseppina Di Iorio, 42enne, laureata in Economia aziendale presso l’Unimol. Appassionata di cultura, dedita al teatro, svolge l’attività di commercialista presso uno studio di Ripalimosani e per questo è definita “la commercialista”. Lorenzo Sallustio, 33enne, originario di Roccavivara, da 15 anni a Campobasso dove si è laureato in Scienze e tecnologie forestali e ambientali. Ha conseguito un dottorato di ricerca ed è impegnato in una collaborazione con il centro per le Aree interne. Ha svolto un periodo di formazione alla Stanford University, nel 2008 ha conseguito l’abilitazione come professore associato in Scienze e tecnologie dei sistemi arborei forestali. È chiamato “Il progettista”. Margherita Gravina, cugina di Roberto, 45enne di Campobasso laureata in Economia aziendale presso l’Unimol. Dotata di ottime capacità relazionali, impiegata in un’azienda di grande distribuzione, è definita “la cugina”. Monica Scoglietti, 52enne nata a Milano, vive a Campobasso da quando ne ha 6. Diplomata presso l’Istituto tecnico per le attività sociali “Pertini”. Titolare di una nota agenzia di viaggi fondata nel 1972. Specializzata nel turismo outdooring, è detta “la viaggiatrice”. Monica Sorrentino, nata e vissuta a Pompei, vive dal 2013 a Campobasso. Laureata in Scienze della comunicazione presso l’Università di Salerno. Dal 2001 amministratrice e direttore tecnico di una società di trasporti nazionali ed internazionali. Gravina la definisce “la comunicatrice”. Nicola Giannantonio, 50enne di Campobasso. Titolare di un negozio di musica e appassionato di politica. È definito “il consigliere musicale”. Nicola Simonetti, 54enne nato a Verona ma residente da anni a Campobasso, lavora presso una società che si occupa di recupero delle accise di Stato per le imprese ed è consulente e retail manager per un’industria alimentare. Referente regionale del comitato “scuole sicure”, è definito “il custode della sicurezza scolastica”. Paolo Adamo, 55enne pensionato, dal 1975 titolare di un’azienda di arredamento leader nel settore e per quasi un decennio ha ricoperto il ruolo di consigliere nazionale della Federmobili. Appassionato di equitazione, settore in cui si è distinto particolarmente, è detto “l’imprenditore a cavallo”. Giuseppina Passarelli, 50enne nata in Svizzera da anni a Campobasso. Si è occupata di amministrazione e contabilità nel settore pubblico e nel privato. Specializzata nel settore delle internazionalizzazioni delle piccole e medie imprese molisane, è definita “la consulente”. Pio Bartolomeo, 48enne, geometra libero professionista. Vanta già esperienze presso enti locali. Da sempre appassionato di associazionismo spontaneo a favore dei bambini. Rosanna Coccagno, 38enne di Campobasso, diplomata in Tecnico per la gestione aziendale, dal 2001 lavora come assistente odontoiatrica. È detta la “specialista del sorriso”. Salvatore Murolo, 41enne di Campobasso, diplomato in Ragioneria. Ha conseguito la qualifica di Oss. Ha lavorato presso la casa di cura Villa Maria, è appassionato di calcio ed è arbitro federale dal 1984. È detto “l’arbitro”. Sonia Gianfelice, 40enne nata a Como da padre molisano e madre lombarda. All’età di 6 anni arriva a Campobasso. Ha esperienze in Belgio, è laureata in Scienze della Formazione primaria presso l’Unimol, si occupa prevalentemente di bambini con disturbo dello spettro autistico. È detta “la prof della disabilità”. Valter Andreola, 38enne di Campobasso. Diplomato nel 200° come Tecnico delle industrie elettriche. Ha diverse esperienze sia nel settore ambientale, sia nel comparto metalmeccanico e in quello delle telecomunicazioni. È stato amministratore della società “Zeus Service Security”. È detto “il telecomunicatore”». Immancabili poi i tre colleghi uscenti Luca Praitano, “l’ariete”, Paola Felice “l’organizzatrice” e Simone Cretella “il movimentista verde” che ancora una volta hanno deciso di scendere in campo e mettere a disposizione della collettività la propria esperienza e competenza. Sul blog dei 5 Stelle già da ieri è possibile scaricare il programma e visionare la biografia di ogni singolo candidato.

SL

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.