Menù

Bojano, aspettando la sesta tappa del Giro d’Italia

Conto alla rovescia per il passaggio a Bojano della 6^ tappa del Giro d’Italia, Cassino-San Giovanni Rotondo di 233 chilometri. L’appuntamento è per giovedì prossimo, 16 maggio.
A Bojano su corso dei Pentri, all’altezza del Palazzo Municipale, è previsto il traguardo volante. Altra novità è rappresentata dalla sosta in corso dei Pentri della carovana pubblicitaria del Giro che è quell’insieme di automezzi degli sponsor che anticipano i ciclisti di circa un’ora e mezza ed effettua delle soste lungo il percorso in alcuni comuni. Viaggia scortata, in testa e in coda, dalla Polizia stradale e transiterà lungo il percorso della corsa all’interno dell’orario di inibizione al traffico veicolare.
La carovana dovrebbe arrivare a Bojano tra le 11.40 e le 12.00 e sosterà in città per un quarto d’ora.
La direzione della carovana pubblicitaria per la disposizione degli automezzi ha preso contatti con il presidente del Consiglio comunale Remo Perrella che è il delegato allo Sport. Il Comune di Bojano dovrà garantire la gratuità degli spazi pubblicitari comunali per l’affissione delle locandine del passaggio della carovana, nonché il massimo impegno per coinvolgere attivamente la cittadinanza, le scuole ed i gruppi sportivi, oltre l’addobbo a festa della città, ovviamente a tema Giro d’Italia.
A tal proposito è diventato subito virale un video postato su Facebook di un cittadino, Antonio Sinibaldi, dal titolo #cihomessolafaccia, con il quale lancia un appello ai bojanesi e a tutti i molisani per la grande opportunità rappresentata dal passaggio del Giro d’Italia.
«Il 16 maggio passerà il giro d’Italia, so che in tanti non lo penserete, anzi sarete pure nervosi perché vi toglierà tempo, parcheggi, possibilità di passare con la macchina ecc… ma voglio farvelo vedere da una prospettiva diversa. Il Giro muove gente, tanta gente, so che siete arrabbiati perché le amministrazioni non fanno questo, non fanno quest’altro, non…, ma vi dico, anzi vi consiglio vivamente di non perdere questa opportunità di farvi vedere al mondo. Già perché #Rai con le telecamere a terra e gli #elicotteri faranno vedere il nostro territorio e se, sarà addobbato a festa il mondo dirà: “Ah però, quant’è bello il Molise, Bojano, Campobasso, ecc….” e, magari, se siamo davvero bravi, verranno tra qualche mese a trascorrere qualche giorno da noi: i #turisti sono l’unica strada, per me, di risanare la nostra #Regione. Più turisti arrivano, più soldi per tutti. Ma questo, sono certo, che non devo dirvelo io! Allora facciamo qualcosa di eclatante: #coloriamo le città del Giro a #festa, mettiamo le #bandiere dell’Italia, facciamo qualche disegno nei campi adiacenti la strada dove passeranno i corridori (ricordatevi che gli elicotteri mostreranno le nostre bellezze), lasciamo perdere le amministrazioni, la politica e i pensieri, per un giorno sfruttiamo la situazione, facciamo vedere al mondo com’è bello il Molise!». Intanto il Comune ha provveduto a sistemare alla meglio alcune buche lungo il percorso dove transiteranno i ciclisti.
E.C.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.