Menù

Salvini accolto da 200 striscioni, lui su Fb: mi diverte, è democrazia

Alle 21.30 l’appuntamento al Centrum Palace. Matteo Salvini torna in Molise un anno dopo il voto per le politiche e le regionali per tirare la volata alla candidata sindaco della Lega a Campobasso Maria Domenica D’Alessandro.
Che potrebbe diventare la prima sindaca del Carroccio della regione. Spostato al chiuso per le avverse condizioni meteo, sull’evento si abbatte però anche la contestazione.
L’Uds, Casa del popolo e l’Osservatorio antirepressione hanno organizzato i ‘balconi di protesta’: 200 già gli striscioni consegnati ai campobassani che li hanno richiesti e che fanno già bella mostra di sé. Il ‘comitato di accoglienza’ al vicepremier ha lavorato ininterrottamente anche ieri sera e conta di andare ben oltre i 200 striscioni.
Dai social il ministro risponde in serata: «Confesso, alcuni striscioni contro mi divertono. Basta che non ci siano insulti o minacce di morte, basta che non ci sia violenza, tutto il resto fa parte della Democrazia».
Dalle 19.30 terrà un sit-in ‘anti Salvini’ in piazza Municipio. Tra i partiti hanno inviato l’adesione il Pd e La Sinistra. I dem hanno appeso uno striscione al balcone della sede in via Ferrari e scenderanno in piazza «per esprimere dissenso contro la passerella elettorale del ministro Salvini che calpesta i valori antifascisti della Costituzione e usa le diseguaglianze come arma elettorale». Ospedali senza medici, nessuna azione efficace di contrasto alla criminalità organizzata e nessun provvedimento per il rilancio degli investimenti e dell’occupazione: questi i motivi che mette in fila invece La Sinistra. La manifestazione, anche perché lontana dalla location del comizio del vicepremier (altrimenti sarebbe stata vietata per rispetto delle norme del Testo unico delle leggi di polizia), è stata autorizzata.
ritai

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.